Incarichi e Progetti

Gestire i freelance: 4 semplici consigli

Gestire i freelance: 4 semplici consigli
Tatiana Klimenko
December 17, 2019
Ultimo aggiornamento: January 9, 2020

Oggigiorno i freelance sono tantissimi e in continuo aumento. Secondo i risultati del recente sondaggio Upwork, la maggior parte di quelli che hanno lasciato il lavoro a tempo pieno guadagna di più ora come libero professionista e il 60% di questi ha iniziato la propria carriera freelance per scelta (piuttosto che per necessità), il che significa che la gig economy sta rimodellando il modo di lavorare.

I dirigenti stanno ancora cercando di imparare a gestire questa categoria molto particolare di lavoratori.

Ecco 4 semplici passaggi che ti aiuteranno, non solo a godere dei vantaggi che il talento di questi lavoratori esterni offre, ma anche a ridurre lo stress e rendere il flusso di lavoro molto più fluido.

 

Regole di base per la comunicazione

Ammettiamolo: il tuo progetto non è l'unico a cui sta lavorando il freelance che hai assunto.

Inoltre potrebbe capitare di non condividere lo stesso spazio lavorativo o, peggio ancora, il nuovo membro del team potrebbe vivere dall'altra parte del mondo.

Questo fa in modo che la loro disponibilità sia ridotta e influisca negativamente sul fattore collaborazione, pertanto è fondamentale discutere con quale frequenza, quando e in che modo verranno discusse le questioni relative al lavoro.

Questa semplice organizzazione renderà il processo lavorativo molto più comodo sia per te che per il tuo libero professionista.


Onboarding


Potrebbe capitare di non incontrare il tuo freelance di persona ma ciò non implica che puoi fare a meno dell’onboarding: presentalo al team, specialmente ai colleghi con cui lavorerà a stretto contatto.

Non dimenticare di condividere i documenti interni, la cronologia e la cultura aziendale e tutto ciò che possa essergli utile.

Tratta i liberi professionisti allo stesso modo in cui tratti gli altri membri del tuo team e avrai collaboratori fedeli e premurosi.

 

ICP e obiettivi


Cerca di essere il più specifico possibile quando si tratta del lavoro da svolgere e dei risultati che ti aspetti di ottenere.

Potresti trovare il freelance adatto al tuo progetto, ma se non capisce il suo ruolo e l'importanza che ha per il team, le cose potrebbero non andare così bene.

Per una collaborazione di successo con lavoratori esterni sono necessari buoni esempi, istruzioni esplicite e aspettative chiare.

Una buona idea per motivarlo potrebbe essere quella di pagare in anticipo circa il 30% del totale del progetto e pianificare altri pagamenti in base agli indicatori chiave di prestazione (ICP) discussi prima di firmare il contratto.

 

Software di collaborazione


Quando hai più di un libero professionista e più di un progetto dovresti prendere in considerazione l'idea di usare un software di collaborazione, che renderà l'onboarding molto più semplice.

Inoltre, gli incarichi e gli strumenti di project management ti permetteranno di monitorare i loro progressi.

Il tuo freelance avrà accesso immediato alle risorse pertinenti e sarà in grado di partecipare a tutte le discussioni.

Il software di collaborazione faciliterà l’inserimento del telelavoratore e, nonostante la distanza e il tipo di impiego, diventerà risorsa preziosa e membro del team a tutti gli effetti.


Free. Unlimited. Online.
Bitrix24 is a place where everyone can communicate, collaborate on tasks and projects, manage clients and do much more.
Ti potrebbero interessare
Aggiornamenti Bitrix24
Il primo webinar sul passaggio al lavoro da remoto
Incarichi e Progetti
Azioni: incarichi
Siti Web
Crea il tuo sito con Bitrix24
CRM
Unire le offerte