7 tendenze del lavoro remoto che stanno modellando il panorama lavorativo moderno

13 min di lettura
Federica Cavalli
14 Maggio 2024
Ultimo aggiornamento: 14 Maggio 2024
7 tendenze del lavoro remoto che stanno modellando il panorama lavorativo moderno

Recentemente, le tendenze del lavoro remoto hanno attraversato una crescita esponenziale, grazie all’evoluzione dei software e ai rapidi cambiamenti globali. Inizialmente, il lavoro remoto era considerato un’opzione utilizzata principalmente dai liberi professionisti in occasione di specifici progetti o esigenze lavorative. Era spesso adottato da coloro che necessitavano di flessibilità nel loro programma di lavoro o che desideravano evitare gli spostamenti frequenti verso un ufficio fisico.

Tuttavia, negli ultimi anni, con l'avvento di tecnologie avanzate e la diffusione di strumenti di comunicazione online, il concetto di lavoro remoto è cambiato radicalmente. È diventato sempre più popolare ed è implementato da una vasta gamma di settori e professioni. Oggi, il lavoro remoto non è più ritenuto semplicemente un'opzione, ma piuttosto una pratica consolidata e diffusa, capace di influenzare significativamente il modo in cui le persone concepiscono e svolgono il proprio lavoro.

I leader che desiderano approfittare pienamente dei benefici del telelavoro e delle tecnologie per il lavoro remoto devono impegnarsi a comprendere a fondo queste tendenze. In più, è fondamentale dedicare la giusta attenzione alle sfide che la nuova forma di lavoro comporta e ai rischi a essa associati.

Vuoi conoscere le 7 principali tendenze del lavoro remoto? Allora inizia a leggere: questo articolo ti offrirà esattamente le risposte che cerchi.

1. Modelli di lavoro ibrido, che bilanciano flessibilità e necessità di una struttura solida

Tra le più importanti tendenze del lavoro remoto troviamo sicuramente il lavoro ibrido, una perfetta fusione tra la libertà offerta dall’home office e l’affidabilità del lavoro svolto in presenza. Concedere questa possibilità di lavoro contribuisce ad aumentare la lealtà dei dipendenti dimostrando di tenere in considerazione le loro preferenze e necessità, oltre ad attirare nuovi talenti che apprezzano i vantaggi della flessibilità. Il lavoro ibrido permette di bilanciare con efficacia la vita professionale e il tempo libero e aumentare la soddisfazione per i compiti svolti, ma non solo. Allo stesso modo, le compagnie che adottano un focus ibrido ottengono il doppio vantaggio delle configurazioni di lavoro remoto mirate, in cui i dipendenti possono concentrarsi sui loro incarichi senza le distrazioni abituali dell’ambiente aziendale, così come degli aspetti collaborativi e sociali del lavoro in presenza.

Il principale svantaggio di questa forma di lavoro è rappresentato dagli investimenti che comporta, come quello per strumenti di collaborazione on-premise e virtuali. In più, ci si aspetta che le aziende garantiscano la sicurezza e il comfort dei dipendenti fornendo un’indennità di lavoro da casa o persino l’appoggio finanziario per aiutare a coprire le spese relative al lavoro remoto, come l’attrezzatura necessaria, l’accesso alla linea internet veloce o i costi aggiuntivi dei servizi dell’ufficio da casa. Queste spese potrebbero rivelarsi problematiche per le aziende di piccole dimensioni, per cui è essenziale valutare se intraprendere un investimento simile porterà dei reali benefici.

Puoi semplificare la configurazione dell’home office e renderlo valido quanto un ufficio tradizionale scegliendo potenti strumenti basati sul cloud. Pensa ad esempio ai software collaborativi, che permettono di monitorare i progressi del team di lavoro, contattare i colleghi in tempo reale e informarli di eventuali modifiche o aggiornamenti agli incarichi con la massima semplicità, tramite notifiche che potranno essere lette in qualsiasi momento.

Scopri come sfruttare al massimo il potenziale del lavoro da remoto

Adotta una soluzione tecnologica all’avanguardia per aumentare il tuo vantaggio competitivo, scegli Bitrix24: software completo, che include tutto ciò di cui hai bisogno per lavorare da remoto con i tuoi team. Grazie ai suoi strumenti e all’IA potrai velocizzare e semplificare tutti i tuoi processi

Provalo subito

2. Nomadismo digitale, per professionisti che desiderano combinare il lavoro con il viaggio

Un nomade digitale è una persona che utilizza la tecnologia per lavorare in modo remoto e viaggiare costantemente, di solito senza un’ubicazione fissa. Queste persone approfittano della flessibilità offerta da internet e dagli strumenti digitali per svolgere il loro lavoro da qualunque luogo del mondo, che sia la loro abitazione, una caffetteria, uno spazio di coworking o durante un viaggio. I nomadi digitali hanno solitamente impieghi che consentono loro di lavorare online: possono essere liberi professionisti, imprenditori digitali, web developer, scrittori indipendenti, graphic designer, etc. Tale stile di vita dà loro la libertà di esplorare nuovi luoghi mentre continuano a portare a termine i loro incarichi lavorativi.

In linea di massima, gli strumenti che utilizzano sono simili a quelli per svolgere il lavoro ibrido. La maggior variabile è però rappresentata dalla connessione internet: in alcune parti del mondo potrebbe essere rallentata o persino rivelarsi inaffidabile, trasformandosi in una sfida che dipendenti e datori di lavoro dovrebbero risolvere insieme.

Alcune compagnie potrebbero non essere sicure di assumere dipendenti che seguono questo stile di vita, ma fortunatamente al giorno d’oggi esistono numerosi strumenti che monitorano gli incarichi e garantiscono che tutto il lavoro venga svolto per tempo. Con il loro aiuto è possibile centralizzare un’ampia gamma di funzionalità, come la pianificazione, il monitoraggio del tempo per ciascuna attività e la creazione di rapporti. In questo modo, le risorse umane o il leader del team potranno controllare il lavoro svolto senza mettere sotto pressione i dipendenti.

I manager che intendono adottare un approccio più rilassato verso il nomadismo digitale possono contare sulle piattaforme di gestione dei progetti. Il loro sistema di notifiche avvisa entrambe le parti del raggiungimento delle scadenze, mentre saranno sufficienti dei semplici check-in periodici per assicurarsi che i compiti vengano svolti come previsto.

lavoro remoto

3. Strumenti di collaborazione virtuale, che contribuiscono ad avvicinare le persone accorciando le distanze geografiche

Gli strumenti di collaborazione virtuale permettono di arrivare a nuovi collaboratori e clienti, oltrepassando qualunque ostacolo rappresentato dalla distanza fisica. Pensa solo al modo in cui le videochiamate hanno rivoluzionato e semplificato l’organizzazione delle riunioni, permettendo ai dipendenti di risparmiare il tempo necessario a raggiungere il luogo dell’incontro.

Le piattaforme di collaborazione non solo permettono di effettuare conversazioni, ma si collegano perfettamente con i tuoi calendari e i sistemi di gestione dei progetti. Inoltre, durante la chiamata, è possibile inviare messaggi istantanei, scrivere sulla lavagna virtuale e creare delle stanze separate per discutere di tematiche specifiche affrontate nella riunione. In definitiva, tali piattaforme offrono una grande varietà di strumenti e funzioni utili, rendendo il lavoro più semplice e produttivo, anche a distanza.

Perché gli strumenti di collaborazione virtuale vengano sfruttati adeguatamente, dovresti orientarti verso software che includono materiali per la formazione, in grado di semplificare l’esperienza degli utenti. Un’altra importante caratteristica da considerare è la facilità di integrazione con gli strumenti già in uso nell’azienda. In questo senso, le piattaforme dotate fin dall’inizio di funzionalità interconnesse risultano più semplici da adottare e da scalare rispetto alle singole app non strettamente collegate tra loro.

4. Concentrarsi sul benessere dei dipendenti e sull’equilibrio tra lavoro e vita privata

Al giorno d’oggi, è aumentata la presa di coscienza sull’importanza del benessere dei dipendenti nell’ambiente lavorativo, soprattutto nel contesto del lavoro remoto. Le aziende riconoscono che il benessere dei dipendenti non è solo cruciale per aumentare la loro soddisfazione personale, ma influenza direttamente la loro produttività e i risultati ottenuti dalla compagnia. In questo contesto, vengono implementati diversi metodi per potenziare la salute del personale che lavora da remoto. Ciò include l’adozione di orari flessibili, che si adattano alle necessità individuali dei dipendenti, così come di giorni di lavoro compresso, che permettono di conciliare più efficacemente la dimensione professionale e quella privata. Inoltre, si cerca di incoraggiare il rispetto del riposo, invitando i lavoratori a staccare la mente al termine dell’orario d’ufficio e di non rispondere a messaggi di posta elettronica o chiamate relative al lavoro durante le ore libere. Un altro mezzo fondamentale è l’assegnazione di budget per migliorare l’ambiente in cui i dipendenti svolgono i loro incarichi. Ciò può riguardare la fornitura di arredamento ergonomico, risorse tecnologiche o sussidi per la configurazione di spazi di lavoro più comodi e produttivi.

In aggiunta a queste misure pratiche, le aziende stanno investendo in attività di team building, programmi di benessere mentale ed emozionale degli impiegati e benefici aggiuntivi, come giorni liberi da dedicare all’autoaiuto, accesso a risorse per la salute mentale e sussidi per l’iscrizione in palestra. L’obiettivo finale è quello di promuovere un ambiente di lavoro salutare ed equilibrato, in cui i dipendenti si sentano motivati e valorizzati e che si traduce a sua volta in un maggior impegno e coinvolgimento lavorativo.

5. Contare su una forza lavoro distribuita in tutto il mondo, per ampliare le prospettive dell’azienda

Una delle principali tendenze del lavoro a distanza riguarda il poter contare su un personale remoto distribuito globalmente. Grazie alle potenzialità collaborative delle piattaforme aziendali cloud based, infatti, è possibile lavorare con dipendenti altamente qualificati provenienti da tutto il mondo. Ciò arricchisce le prospettive dell’azienda con punti di vista differenti, offre una più ampia gamma di abilità e migliora la comprensione dei nuovi mercati.

Gli strumenti di collaborazione virtuale più moderni supportano la comunicazione in tempo reale, accorciando le distanze tramite videochiamate, messaggistica istantanea e sistemi per la gestione degli incarichi perfettamente sincronizzati. Tutti questi strumenti contribuiscono a semplificare il lavoro a distanza dei dipendenti. In più, le aziende che lavorano completamente da remoto spesso sono interessate da un decisivo aumento della produttività e da una diminuzione dei costi generali.

Il principale problema della collaborazione con dipendenti provenienti da tutto il mondo è la difficoltà di coordinare i diversi orari. Molti calendari collaborativi sono però in grado di regolarsi automaticamente sul fuso orario di ciascun dipendente, per eliminare qualunque malinteso. Puoi anche scegliere di registrare le videochiamate, così da permettere ai membri della squadra che non hanno potuto partecipare alla riunione di restare aggiornati. In questo senso, strumenti come le piattaforme di gestione della forza lavoro da remoto basate sull’IA consentono di trascrivere sia gli interventi che eventuali commenti scritti, oltre che di tradurre automaticamente le parti parlate per aumentare la coesione tra i team distanti.

lavoro remoto

6. Enfatizzare la cybersicurezza per proteggere gli spazi digitali

Con la diffusione massiccia del lavoro a distanza è aumentata anche la preoccupazione verso le minacce che possono colpire le tecnologie utilizzate. È quindi fondamentale contrastare tali rischi investendo in misure di cybersicurezza, per proteggere gli ambienti di lavoro remoto e i dati sensibili.

Uno dei mezzi più comuni è l’utilizzo di connessioni private, conosciute come VPN (Virtual Private Network). Queste reti proteggono tramite crittografia le informazioni che vengono trasmesse tra il dispositivo utilizzato dal dipendente e i server aziendali, salvaguardando i dati da possibili attacchi cibernetici o intercettazioni non autorizzate. In più, le aziende impiegano solitamente software di sicurezza degli endpoint, che vengono installati sui dispositivi dei dipendenti (come computer portatili o smartphone) per proteggerli da virus, malware e altre minacce cibernetiche. Tali software aiutano a prevenire gli attacchi informatici e a mantenere al sicuro le informazioni archiviate nei dispositivi del personale.

Poiché l’errore umano è una delle maggiori cause dietro alle violazioni di dati sensibili, oltre a proteggere gli account aziendali, effettuare backup e conservare i file in modo sicuro è necessario offrire una valida formazione sulla conformità. Non limitarti a includere linee guida e suggerimenti sulla sicurezza nei tuoi manuali di onboarding, ma organizza delle regolari sessioni di formazione sul tema. In questo modo manterrai sempre alta la sorveglianza sulle cyber minacce.

Assumere un atteggiamento proattivo verso la cybersicurezza ti permetterà di affrontare efficacemente qualunque problema dovesse presentarsi. Impegnati a proteggere i dati e le risorse in tuo possesso, così da accrescere la fiducia dei tuoi dipendenti e clienti e la reputazione positiva dell’azienda.

7. Evoluzione della legislazione riguardante il lavoro da remoto

I governi di tutto il mondo stanno iniziando a occuparsi delle implicazioni legislative e fiscali del lavoro a distanza, contribuendo a dare forma al modo in cui questo opera. Attualmente, le leggi sul lavoro e gli obblighi fiscali non rispondono adeguatamente alle esigenze dei team a distanza, poiché si riferiscono a forme di lavoro tradizionali. Numerose questioni riguardanti la tassazione e i diritti dei lavoratori si rivelano complicate da gestire e sono i manager a doversene occupare, per tutelare adeguatamente il loro personale.

L’evoluzione delle tendenze del lavoro remoto è ancora agli inizi. Assicurare una perfetta conformità con le leggi sul lavoro a distanza è quindi sia un obbligo legale che una dimostrazione del tuo interesse e sostegno nei confronti dei team che operano da remoto.

Scopri le tendenze del lavoro da remoto in grado di modellare il panorama lavorativo moderno e come sfruttarle al massimo

Le tendenze del lavoro remoto analizzate in questo articolo stanno modellando il mondo del lavoro moderno, introducendo importanti cambiamenti. Con queste informazioni a disposizione, potrai valutare gli aspetti positivi e negativi di ciascuna tendenza e selezionare quelli che meglio si adattano alla tua strategia aziendale.

Se desideri restare sempre al passo con i cambiamenti, le aspettative e i rischi del lavoro da remoto, puoi adottare una soluzione tecnologica all’avanguardia per aumentare il tuo vantaggio competitivo e trionfare. Scegli Bitrix24: un software completo e funzionale, che include tutto ciò di cui hai bisogno per lavorare senza confini con i tuoi team, che siano ibridi o da remoto. Approfitta fin da oggi dei suoi strumenti di comunicazione e collaborazione, gestione delle attività e dei progetti e risorse umane, i sette livelli di sicurezza, le soluzioni basate sull’IA e le automazioni, che velocizzeranno e semplificheranno tutti i tuoi processi. Cosa stai aspettando? Raggiungi la massima efficienza nel lavoro remoto, iscriviti subito a Bitrix24!

Scopri come sfruttare al massimo il potenziale del lavoro da remoto

Adotta una soluzione tecnologica all’avanguardia per aumentare il tuo vantaggio competitivo, scegli Bitrix24: software completo, che include tutto ciò di cui hai bisogno per lavorare da remoto con i tuoi team. Grazie ai suoi strumenti e all’IA potrai velocizzare e semplificare tutti i tuoi processi

Provalo subito

FAQ

Quali sono le principali tendenze del lavoro remoto che influenzano il mondo del lavoro moderno?

  • Le principali tendenze del lavoro remoto che stanno influenzando il mondo del lavoro moderno sono:

  • Le forme di lavoro ibrido

  • Il nomadismo digitale

  • Gli strumenti di collaborazione virtuale

  • L’attenzione al benessere dei dipendenti

  • La possibilità di contare su una forza lavoro distribuita in tutto il mondo

  • L’implementazione di misure di cybersicurezza per proteggere gli spazi digitali

  • L’evoluzione della legislazione sul lavoro per adeguarsi alle forme ibride e da remoto.

Come possono le aziende adattarsi efficacemente alle nuove tendenze del lavoro remoto?

  • Le aziende possono adattarsi efficacemente alle nuove tendenze del lavoro remoto:

  • Scegliendo una piattaforma di comunicazione e collaborazione potenziata, per aiutare i dipendenti a restare sempre connessi tra loro e a lavorare efficacemente

  • Coinvolgendo i membri del team, richiedendo feedback e pareri riguardo alle forme di lavoro che preferiscono

  • Ampliando il budget dedicato alla formazione e all’apprendimento delle nuove metodologie di lavoro

  • Incoraggiando una cultura di apertura e sperimentazione, che consideri le nuove forme di lavoro come preziose opportunità per aumentare la produttività e diminuire lo stress.

Quali strumenti e tecnologie supportano meglio le tendenze emergenti nel lavoro remoto?

  • Tra gli strumenti e le tecnologie che supportano più adeguatamente le tendenze emergenti nel lavoro remoto rientrano:

  • Gli strumenti potenziati dall’IA

  • I software per la gestione degli incarichi e dei progetti

  • Gli strumenti di comunicazione e collaborazione per le aziende

  • Le piattaforme potenziate per la cybersicurezza

  • Gli strumenti di archiviazione sul cloud

  • Le piattaforme per videochiamate e videoconferenze.

Più popolare
Come gestire un collega difficile? 10 consigli professionali
I 10 migliori software di contabilità per le piccole imprese
Le 7 migliori alternative a ChatGPT e OpenAI: scoprile ora
Cos’è l’ascolto attivo? 7 strategie per migliorarlo e chiudere più vendite
10 migliori alternative a Canva con modelli per i tuoi progetti
Indice dei contenuti
1. Modelli di lavoro ibrido, che bilanciano flessibilità e necessità di una struttura solida 2. Nomadismo digitale, per professionisti che desiderano combinare il lavoro con il viaggio 3. Strumenti di collaborazione virtuale, che contribuiscono ad avvicinare le persone accorciando le distanze geografiche 4. Concentrarsi sul benessere dei dipendenti e sull’equilibrio tra lavoro e vita privata 5. Contare su una forza lavoro distribuita in tutto il mondo, per ampliare le prospettive dell’azienda 6. Enfatizzare la cybersicurezza per proteggere gli spazi digitali 7. Evoluzione della legislazione riguardante il lavoro da remoto Scopri le tendenze del lavoro da remoto in grado di modellare il panorama lavorativo moderno e come sfruttarle al massimo FAQ
Ti potrebbero interessare
Blog
Webinar
glossario

Free. Unlimited. Online.

Bitrix24 è il posto dove ognuno può comunicare, collaborare agli incarichi e ai progetti, gestire i clienti e fare molto altro.

Inizia gratis
Ti potrebbero interessare
7 vantaggi del software di gestione delle attività per dispositivo mobile
7 vantaggi del software di gestione delle attività per dispositivo mobile
11 min di lettura
Come creare una solida cultura del lavoro a distanza
Come creare una solida cultura del lavoro a distanza
11 min di lettura
8 benefici rivoluzionari dei sistemi VoIP per piccole imprese
8 benefici rivoluzionari dei sistemi VoIP per piccole imprese
10 min di lettura