Registrati gratuitamente

Branding: guida per il 2022

Branding: guida per il 2022
Il Team Bitrix24
30 Dicembre 2021
Ultimo aggiornamento: 04 Febbraio 2022

Quando si parla di “prodotti” non si fa riferimento solo ed esclusivamente a beni o servizi ma anche a qualcosa di astratto come un brand, ‘marca’ o ‘marchio’, ovvero qualcosa che cerca di influenzare il pubblico di riferimento e promuove la sua posizione cercando di fare di meglio rispetto ai competitor, ‘concorrenti’. Coca-Cola e Starbucks, per esempio, non sono le uniche marche esistenti nel settore delle bevande ma hanno un impatto sulle menti del pubblico di gran lunga maggiore rispetto ai loro concorrenti. 

Molti brand, nel tempo, riescono ad attirare clienti interagendo con essi attraverso il proprio prodotto. Oggi, se dovessimo chiedere ai fan di Coca-Cola perché la consumano, otterremmo diversi tipi di risposte tra queste, però, la qualità del prodotto non è sempre la più frequente, o comunque non al primo posto.

Il branding è uno dei processi più importanti nella sfera dell'interazione con il cliente. Molte marche che offrono prodotti con un simile livello di qualità ricevono feedback diversi a causa delle differenze nella creazione e gestione del brand stesso. Questo gioca un ruolo importante nell'influenzare il pubblico di destinazione.

Indubbiamente, ogni marca cerca di creare il proprio branding e di interagire con i clienti ispirandosi alle grandi aziende di successo. Nessuna azienda è interessata a rimanere fuori dal processo di sviluppo del mercato e la concorrenza diffusa in alcuni settori ha inasprito questo aspetto. 

È altrettanto importante affidarsi a una consulenza professionale per comprendere come influenzare il pubblico di destinazione e fare branding correttamente. Sfortunatamente, alcune aziende si affidano a precedenti esperienze o a consigli di persone non molto esperte.



Vuoi costruire il tuo brand ma non sai da dove cominciare?

Registrati su Bitrix24

Provalo gratis



Cos’è un brand? E il branding?

Per fare branding, dobbiamo avere una buona conoscenza e comprensione del brand. Molti, ancora, non conoscono bene questi concetti e non sanno dare una definizione di queste due parole. Un brand include un insieme di punti ed elementi che distinguono un'azienda da un’altra come, ad esempio, nome, logo, design e slogan pubblicitario che lo rendono unico. 

Un brand è l’insieme di aspetti funzionali ed emotivi che il prodotto crea in base alle aspettative del cliente. Un brand fornisce informazioni specifiche sull’azienda e sui prodotti che lo differenziano dal mercato e garantisce che il prodotto, o servizio, offerto sia speciale e unico.

Un branding forte diventa strumento di informazione e permette di semplificare il processo decisionale di acquisto del cliente. Nel tempo, i consumatori troveranno diversi marchi che soddisfano le loro esigenze ma se dispongono di informazioni sufficienti su un particolare brand, non avranno dubbi su quale marca acquistare e il processo decisionale risulterà più breve. Se i clienti credono che un marchio possa continuare a soddisfare le loro esigenze, rimangono fedeli e continuano ad acquistare da quell’azienda finché questa offrirà loro un vantaggio. Il brand gioca quindi un ruolo chiave anche nella definizione delle caratteristiche di un prodotto agli occhi del cliente. 

Ora che hai un’idea di cosa sia un brand, possiamo passare al branding. Per branding si intende il processo di creazione e sviluppo di un brand che permette di differenziare la propria offerta da altre analoghe. Questo processo, in genere, comporta lo studio, lo sviluppo e l'applicazione di varie tecniche volte a un miglioramento complessivo. Molte startup lo utilizzano fin dall'inizio nel tentativo di influenzare i clienti e il mercato, portando l’azienda al successo e ad avere una maggiore interazione con il pubblico.

Il branding è un'attività di gestione del marchio che ha come scopo aumentare la brand awareness, o ‘conoscenza di marca’, e rafforzare la posizione del brand nelle menti del pubblico. Essendo uno degli obiettivi del brand facilitare il riconoscimento di un determinato prodotto o servizio al fine di facilitare la scelta per i suoi consumatori, nei mercati, ormai saturi di brand diversi, la competizione è alle stelle. È in questo contesto che uno specialista o consulente di branding è in grado di definire e formulare la migliore strategia di marketing e di branding per portare l’azienda al successo. 

L'obiettivo del branding è quello di comunicare le caratteristiche del prodotto e le opportunità offerte dal suo utilizzo. Attraverso la creazione del brand e le tecniche di web branding, si cerca di gestire e indirizzare le aspettative dei clienti, mettendo in risalto le differenze tra te e i tuoi concorrenti per permettere ai consumatori di sceglierti e di ricordarsi della tua azienda. Il tuo marchio rappresenta la tua identità, sei tu a decidere come gli altri ti conosceranno e vedranno. In base a come tu ti definisci, i tuoi clienti ti classificheranno. Fare branding significa anche cercare di ottenere un’opinione positiva e la fiducia da parte dei clienti. Questi elementi sono essenziali per il marketing e la creazione di un brand, a prescindere dal settore in cui si opera.


1.jpg


L’importanza del branding

Il branding è molto importante, non solo perché permette di essere facilmente distinguibile dagli altri, ma anche per consentire ai clienti di allineare le proprie aspettative con l’azienda e identificare la tua offerta commerciale.

Secondo questa procedura, il brand deve essere in grado di trasmettere un messaggio chiaro sulla qualità dei prodotti e servizi. Nel processo di branding, sono coinvolte diverse sezioni e reparti, tra cui pubblicità, servizio clienti, promozioni e grafica, che lavorano insieme per il raggiungimento di un obiettivo comune.

Il branding può aumentare il valore della tua attività, ecco perché diventa fondamentale per ogni azienda. Una marca forte può essere una leva per competere e può garantire la vendita di un buon prodotto, anche prima che questo venga introdotto sul mercato e, sicuramente, incide sul prezzo del prodotto stesso.

Per quanto riguarda la fiducia e la credibilità del brand, si tratta di una grande risorsa immateriale che può portare al successo qualsiasi tipo di attività. Immagina di dover acquistare un'auto, supponendo che il suo prezzo sia in linea con il prezzo del mercato e non vi sia monopolio sulla produzione o sulla vendita, quale marca acquisteresti? Mercedes, Ford o Maserati? Di quale marca ti fidi di più? Quale marchio ha una reputazione più alta? Questo è il valore del brand.

Di seguito, alcuni dei punti più importanti che determinano il valore del branding:

  • Informare i clienti è uno degli obiettivi specifici dell'operazione di branding. Se i clienti non sono a conoscenza dell’esistenza di un brand, significa che non si sta lavorando correttamente a livello di marketing.
  • La brand identity, o ‘identità del brand’, è un concetto simile che fa riferimento ai valori fondamentali di qualsiasi attività commerciale. Ogni azienda deve fornire un'identità unica, che diventerà il centro dell'attività di branding.

  • Il brand management, o ‘gestione del marchio’ è il processo di mantenimento o sviluppo della posizione di un marchio nel mercato. Molti marchi si arrendono dopo aver raggiunto il successo a livello di branding, andando incontro a diversi problemi. 

Per riassumere, un brand forte può attirare nuovi clienti, stimolarli e, in base alla fiducia e alla credibilità del marchio, fidelizzarli. Inoltre, possiamo osservare il valore di una marca dal supporto che riceve da coloro che vi lavorano, i quali saranno orgogliosi e non disposti a cambiare lavoro nonostante ricevano delle offerte migliori.

 

Come creare un brand?

Creare un brand può sembrare semplice, ma richiede diversi studi e un'attenta considerazione. Molte aziende falliscono nei primissimi mesi di ingresso nel mercato. Indubbiamente, i problemi di budget e la produzione di prodotti di bassa qualità hanno una certa influenza, ma la causa principale, generalmente, è l'incapacità delle aziende di fare branding. Di seguito, alcuni suggerimenti che riteniamo possano essere utili anche per la tua attività.

 

Conoscere il pubblico di destinazione

Creare un brand significa cercare di far conoscere il business e attirare i clienti. È di fondamentale importanza capire i clienti a cui ti stai rivolgendo con i tuoi prodotti o servizi. Sembra scontato, ma molte aziende non conoscono bene i propri clienti e ciò, nel lungo periodo, può causare diversi problemi. Il compito di coloro che si occupano di branding è identificare il pubblico desiderato e, di conseguenza, cercare di influenzarlo. Nel frattempo, se non dedichiamo abbastanza tempo allo studio e alla ricerca del mercato e del pubblico di riferimento, il nostro lavoro sarà incompleto.

 

Avere una mission chiara

Le imprese vengono create per uno scopo. Ogni marchio deve avere una capacità sufficiente per spiegare perché è stato creato. In caso contrario, non avrà le competenze necessarie per attirare i clienti. Infatti, prima di definire la mission, dobbiamo riflettere attentamente su valori e obiettivi aziendali. Più semplice e chiara è la mission di un brand, maggiore sarà il potenziale impatto sui clienti. Pertanto, dovremmo evitare di dire comunicare concetti elaborati o complicati ma trasmettere il messaggio in modo chiaro e diretto.

 

Definire valori, qualità e vantaggi del brand

Oggigiorno, nel mercato, a prescindere dal settore, operano molte aziende e il nostro brand, insieme a milioni di altri brand, deve competere per attirare l'attenzione dei clienti. Ciò richiede una distinzione tra il nostro marchio e i concorrenti. Se un'attività di branding non stabilisce valori, qualità e vantaggi unici, verrà costantemente confusa con altri concorrenti. I valori di ogni marchio generalmente guidano ogni sua attività, quindi la determinazione dei valori dovrebbe essere formulata con attenzione e senza fretta, facendo tutte le considerazioni necessarie.

 

Scegliere design attraenti

Anche l’occhio vuole la sua parte e l’aspetto visivo ha un certo peso sull’influenza esercitata. Oggi, più di ogni altra cosa, le persone ricordano i brand grazie ai loro loghi o design. Pertanto, la scelta di design, forme e colori diventa necessaria per attirare un maggior numero di clienti.

 

Raccontare la storia del brand

La maggior parte dei brand oggi ha una storia aziendale ben definita da raccontare. Questo è molto importante per influenzare il pubblico di destinazione. Se alcuni brand non prestano attenzione alla loro storia e a come raccontarla, avranno un impatto limitato sui clienti. La storia del marchio deve avere una struttura specifica: un inizio, una parte centrale e una fine. Lo storytelling, che serve ad accompagnare i clienti durante il loro percorso, è di estrema importanza e va preso in considerazione durante la creazione della strategia di marketing.

 

Consigli per le piccole imprese

Creazione di brand e fare branding nel campo delle piccole imprese presenta alcune differenze fondamentali che è bene conoscere. Nei seguenti paragrafi vediamo insieme alcuni suggerimenti importanti, utili soprattutto per le piccole imprese.

 

Immaginare il brand come una persona

Uno dei modi migliori per progettare un brand in una piccola impresa è considerarlo come una persona. Il marchio è infatti il rappresentante del business tra i clienti del mercato. Per questo motivo, se le piccole imprese non prestano la dovuta attenzione al design del proprio marchio, riscontreranno grossi problemi fin dall'inizio. Molte piccole imprese modificano elementi del proprio marchio più e più volte anche quando il brand è già presente sul mercato. Ecco perché, prima di lanciare ufficialmente il brand sul mercato, affidarsi agli esperti e ascoltare anche le opinioni di terze parti consente di non intervenire nuovamente su creazione e design del marchio e di ottenere risultati migliori.

 

Prestare attenzione alla continuità nel branding

Il branding non è un qualcosa di cui ci si occupa una volta sola ma va aggiornato e seguito costantemente altrimenti, il marchio risulterà meno attraente agli occhi dei clienti. Molte aziende valutano in modo critico l'impatto del proprio marchio alla fine di ogni anno per capirne l’andamento. Questo gioca un ruolo importante nel miglioramento del marchio, tuttavia, se riscontri problemi con il tuo marchio in un periodo di tempo più breve, provare a migliorarlo subito può essere una buona idea.

 

Affidarsi agli esperti

Il branding è un campo che richiede tanta esperienza, proprio come il marketing e la pubblicità. Se la tua azienda non ha la capacità di promuovere il proprio marchio, non esitare a chiedere aiuto a esperti esterni. Fortunatamente, oggi ci sono molte aziende che operano in questo campo, quindi sceglierne una non sarà così difficile.


Vuoi costruire il tuo brand ma non sai da dove cominciare?

Registrati su Bitrix24

Provalo gratis


 

Per concludere

Il tuo brand è la risorsa più importante della tua azienda, in quanto fornisce un’identità, permette ai tuoi prodotti o servizi di essere ricordati, incoraggia i consumatori all’acquisto, supporta marketing e pubblicità e rende orgogliosi i tuoi dipendenti. Creare un brand e svilupparlo può sembrare un compito difficile ma dato che porta a una buona posizione del prodotto sul mercato e alla fidelizzazione dei clienti, varrà il tempo e il denaro spesi. Il tuo marchio dovrebbe essere rilevante per le caratteristiche del tuo mercato di riferimento, riflettere l'identità della tua attività e trasmette i valori aziendali.

Oggigiorno, fare branding è uno dei punti più importanti per il successo di qualsiasi attività commerciale, soprattutto quello a lungo termine. 

A tal proposito, Bitrix24 può essere la scelta migliore per te e la tua azienda. Grazie ai suoi strumenti, il processo di marketing sarà più veloce, più facile e più semplice di prima. Con questa app, la comunicazione sarà più veloce, incarichi e priorità verranno gestiti meglio. Inoltre, puoi creare il tuo sito web usando Bitrix24 e riunire tutti i tuoi account social in un unico spazio. Quindi, utilizzando Bitrix24, anche la creazione di un marchio e della strategia di marketing sarà più facile e veloce.

Free. Unlimited. Online.
Bitrix24 è il posto dove ognuno può comunicare, collaborare agli incarichi e ai progetti, gestire i clienti e fare molto altro.
Registrati gratuitamente
Ti potrebbero interessare
CRM mobile: le migliori app gratuite disponibili sia per Android che iOS
Gestione delle fatture per le piccole imprese: 8 consigli per gli imprenditori
10 nozioni di base per la gestione dei progetti video
Ti manca la motivazione al lavoro? 7 app che possono aiutarti