Articles Come massimizzare l’efficienza del funnel di vendita: guida passo passo

Come massimizzare l’efficienza del funnel di vendita: guida passo passo

Federica Cavalli
11 min
129
Pubblicato: 29 Dicembre 2023
Federica Cavalli
Pubblicato: 29 Dicembre 2023
Come massimizzare l’efficienza del funnel di vendita: guida passo passo

Il flusso di entrate di un’attività si basa largamente sul successo di vendite e sforzi di marketing: per questo motivo, potenziare e migliorare l’efficienza del funnel di vendita è un compito di vitale importanza. Un funnel di vendita efficace non aiuta solamente a coinvolgere, coltivare e convertire i lead, ma gioca un ruolo fondamentale nel generare referral ed effettuare il reindirizzamento dei rifiuti.

Se hai bisogno di ottimizzare il funnel di vendita ma non sai da dove iniziare, non temere: in questo articolo scoprirai 8 consigli per massimizzare la sua efficienza e ottenere risultati sorprendenti.

1. Rendi chiari gli obiettivi del tuo funnel di vendita

Se desideri migliorare l’efficienza del funnel di vendita, dovrai innanzitutto definire gli obiettivi, chiari e specifici, che il funnel dovrà raggiungere. Ovviamente, tali obiettivi dovranno risultare allineati a quelli globali dell’azienda e ai risultati auspicati. Invece di concentrarti su idee generiche come l’aumento delle vendite, prova a rivolgere la tua attenzione a obiettivi precisi, ad esempio le campagne di retargeting, il miglioramento delle entrate, l’ottimizzazione del tasso di conversione, l’abbassamento dei costi o la creazione di valore aggiunto per il cliente.

Non sei sicuro di quali dovrebbero essere i tuoi obiettivi? In questo caso, sarebbe utile analizzare il tuo attuale processo di vendita insieme ai traguardi a lungo termine, per definire punti deboli e aree di miglioramento. Prova anche a farti domande su fattori come le prestazioni medie di vendita o il tasso di chiusura: un’analisi approfondita è essenziale per ottenere una risposta chiara.

2. Impara a conoscere il tuo pubblico

Potenziare l’efficienza del funnel di vendita significa comprendere in profondità il target di riferimento. Un’azienda che non conosce i punti deboli e le preferenze del suo pubblico di riferimento non sarà in grado di adattare efficacemente il proprio approccio di vendita e rischia di utilizzare strategie di lead generation poco efficienti. In una situazione simile, sia le campagne di marketing che gli sforzi di post-vendita potrebbero fallire.  

Se desideri conoscere il tuo pubblico, puoi adottare svariate strategie di successo. Prova a chiedere ai tuoi clienti in che modo hanno conosciuto il tuo brand e quale dei tuoi prodotti o servizi preferiscono, utilizza il loro feedback per migliorare ulteriormente l’offerta della tua azienda e affidati agli strumenti analitici per identificare i loro interessi e presentare prodotti che attirano la loro attenzione. Infine, puoi condurre dei test A/B per i funnel, che ti aiuteranno a valutare il coinvolgimento creato dai contenuti, la loro portata e la conversione.

  

Scopri come massimizzare l’efficienza del funnel di vendita.   

   PROVALO GRATIS   

3. Traccia una mappa del percorso seguito dai clienti

Per comprendere in pieno l’esperienza dei clienti è necessario tracciare una mappa dettagliata del loro percorso, dal contatto iniziale come lead alla trasformazione in consumatori, fino alla conversione in clienti abituali. La mappatura di questo percorso comporta l'identificazione dei punti di contatto chiave, delle interazioni e anche di potenziali ostacoli: un processo fondamentale per potenziare l’efficienza del funnel di vendita, poiché si basa su esempi di conversione dei clienti reali e di successo.

Mappare il percorso dei clienti ha l'obiettivo di ottenere informazioni cruciali, che potrebbero aiutarti a prevedere il comportamento dei consumatori. In più, consente alle aziende di visualizzare in maniera più precisa i progressi del cliente attraverso il funnel di vendita e a comprendere ancora meglio la sua esperienza generale. Tutte le informazioni raccolte ti permetteranno di perfezionare l’efficienza del funnel di vendita. Utilizza questi suggerimenti come guida per creare la tua mappa del percorso del cliente, presto noterai la differenza.

4. Ottimizza la generazione di lead

Una volta che avrai imparato a conoscere il tuo pubblico e mappato il percorso dei clienti, dovrai mettere a punto delle strategie ottimizzate per la generazione dei lead. Lo scopo finale è attirare e catturare lead di qualità, con un tasso di conversione maggiore e che rappresentano il profilo del cliente ideale. In questo modo, anche l’efficienza del funnel di vendita aumenterà esponenzialmente.

La generazione dei lead può non essere semplice e presenta una serie di sfide che il tuo team dovrà superare. Tuttavia, grazie a potenti strumenti tecnologici come il CRM e all’impiego di tecniche specifiche, in breve tempo sarà possibile elaborare una strategia vincente. Puoi iniziare delineando i punti di contatto con i clienti e creando dei lead magnet, ossia degli incentivi per attirare la loro attenzione e offrire qualcosa in cambio del loro indirizzo e-mail. Impegnati nella creazione di landing page, messaggi di ringraziamento e moduli di opt-in e imposta una sequenza di e-mail nurture. Come ultima fase, effettua dei follow-up coerenti e continui, per dimostrare ai tuoi clienti di tenere alla loro presenza.

I rifiuti dei clienti e i cosiddetti lead morti non devono mai essere scartati: possono infatti rappresentare dei validi casi studio, da analizzare per determinare quali sforzi non stanno andando a buon fine e quali, invece, hanno offerto risultati apprezzabili. In occasione di una nuova campagna, potrai sempre decidere di prenderli nuovamente in esame e tentare la conversione.

5. Adotta la metodologia del lead scoring

La metodologia del lead scoring, oltre a garantire la massima efficienza del funnel di vendita, si rivela un aiuto prezioso per chi continua a elaborare manualmente i lead, lottando contro quelli di scarsa qualità. Questa tecnica consiste nell’assegnare dei valori numerici a ciascun lead generato: tali punteggi aiuteranno a decidere quale approccio adottare, contribuendo allo stesso tempo a ottimizzare il funnel di vendita.

Esistono due tipi di lead scoring, da usare secondo le informazioni sul pubblico che sono state raccolte: esplicito e implicito. Il primo si basa sui dati ricevuti direttamente dal lead, come il nome della compagnia, il titolo professionale, il settore di appartenenza e la posizione. Il secondo, invece, presta attenzione al comportamento specifico dei lead, incluso il comportamento di acquisto attivo e passivo come l’utilizzo di consulenze gratuite, dimostrazioni o preventivi, le visite al sito web, l’iscrizione alla newsletter o alla mailing list dell’azienda, l’apertura e lettura delle e-mail, la partecipazione a webinar o altre attività di vendita.

I social media sono spesso utilizzati come indicatore del successo dei prodotti o servizi di una compagnia, per cui dovresti prendere in considerazione la partecipazione dei clienti sulle piattaforme in cui il tuo brand è presente. In un secondo tempo, potrai anche assegnare loro un punteggio in base al loro coinvolgimento e alla disponibilità all’acquisto.

6. Crea esperienze e contenuti personalizzati per coinvolgere i clienti

Stabilire un vero e proprio legame emotivo con i tuoi clienti è possibile, ma solo se si è disposti a creare contenuti ed esperienze completamente personalizzati. Rendere il tuo brand più vicino ai loro desideri ed esigenze ti aiuterà a guidare i clienti attraverso il funnel di vendita e contribuirà a creare un’atmosfera di interesse e fiducia nei confronti dell’azienda, aumentando anche l’efficienza del funnel stesso.

Esistono svariati metodi efficaci per coltivare i lead, tra cui i più famosi sono:

  • Il marketing dei contenuti: fanno parte di questa categoria tutti i contenuti condivisi sui canali e le piattaforme della tua azienda, spesso dotati di link verso il sito principale. Il marketing dei contenuti dovrebbe veicolare messaggi mirati e pertinenti, senza promuovere il brand in maniera palese. La strategia ideale prevede una presentazione creativa ma sincera dei prodotti o servizi offerti, che li rappresenti come soluzione ai problemi dei clienti. L’obiettivo finale non è solo quello di trasformare i lead in consumatori, ma anche creare valore e alimentare la loro lealtà nei confronti del brand.
  • Invio di newsletter ed e-mail periodiche: questa strategia punta a coinvolgere il pubblico tramite l’invio di e-mail personalizzate su base regolare, ad esempio due volte a settimana o una volta al mese. I contenuti possono variare, ma in linea di massima le e-mail dovrebbero contenere informazioni utili, come suggerimenti e guide o persino e-book da scaricare, che creano e aggiungono valore ai lead. L’obiettivo finale, ovviamente, è quello di convertire gli acquirenti passivi in attivi.
  • Campagne di retargeting: si tratta di un approccio di marketing rivolto ai lead che hanno dimostrato interesse verso l’azienda, ma non hanno ancora effettuato acquisti. Per quanto queste campagne possano apparire come una strategia semplice da portare a termine, non è possibile limitarsi a inondare i clienti di banali contenuti di testo: richiedono infatti una tecnica più mirata e un’attenta personalizzazione dei contenuti. Il loro scopo è invitare i lead a compiere il passo successivo e impegnarsi ad acquistare i prodotti o servizi offerti dall'azienda.

7. Sfrutta il potere dell’automazione

Le automazioni permettono di semplificare in maniera ottimale non solo le attività di routine, ma anche la comunicazione e il processo di follow-up e si rivelano particolarmente utili in caso sia necessario organizzare con efficienza il processo di vendita o aumentare la soddisfazione dei clienti. Grazie agli strumenti di automazione è anche possibile incrementare la coerenza, così da non dover tenere costantemente d’occhio scadenze e calendari.

La tecnologia è l’alleata ideale per massimizzare l’efficienza del funnel di vendita. I processi che possono essere automatizzati sono moltissimi e vanno dalla prospezione alla gestione della pipeline, dal monitoraggio delle vendite e delle attività fino all’analisi e alla reportistica. Con l’aiuto di un solido CRM, solitamente associato agli strumenti di automazione delle vendite, avrai la possibilità di ottimizzare le abilità del team e mantenere un processo di vendita sempre fluido riducendo il margine di errore umano, oltre a convertire un maggior numero di lead in vendite effettive.

8. Esegui test, analizza i risultati e perfeziona il tuo approccio

L’ultimo suggerimento di questa lista riguarda l’analisi della propria strategia. Per massimizzare l’efficacia del funnel di vendita è infatti cruciale monitorare e analizzare costantemente le sue prestazioni. Sperimentare con nuovi sviluppi e apportare modifiche per migliorare l’efficienza generale e il tasso di conversione, in particolare, contribuisce a rendere il tuo approccio sempre più innovativo ed efficace.

Analizza l’efficienza del funnel di vendita tramite rapporti in grado di fornire risultati definitivi e monitora i suoi parametri, così da identificare eventuali inefficienze da correggere. Presta particolare attenzione ai rapporti che forniscono una panoramica sulle visite al sito web o le conversioni delle campagne di marketing e programma riunioni regolari con il team delle vendite, per eseguire revisioni e analisi della strategia e prepararvi adeguatamente a una nuova stagione di vendite.

Stabilisci un momento preciso della riunione in cui valutare collettivamente le nuove campagne o iniziative. Ad esempio, potete decidere di eseguire dei test A/B per i funnel di vendita, mettendo a confronto tutte le pagine del sito web che ne fanno parte. Così facendo, sarete in grado di determinare quali parti delle pagine e del sito sono in grado di convertire i lead in clienti effettivi. Se desiderate facilitare ulteriormente la conversione, dovrete fare attenzione ai punti di raccolta del funnel di vendita.

Infine, raccogli il feedback dei clienti e trai ispirazione dai loro consigli e commenti per sperimentare nuovi approcci. Rielabora e revisiona scrupolosamente il materiale per le campagne prima del rilascio ufficiale e ascolta anche il tuo team: dovrai assicurarti che i membri siano soddisfatti dai cambiamenti apportati e che tutti i loro suggerimenti siano stati accolti con la giusta attenzione.

Scopri i segreti del funnel di vendita e massimizza la sua efficienza

Ottenere la massima efficienza del funnel di vendita può apparire una vera impresa, ma non temere: grazie a un team solido e motivato e all’aiuto della tecnologia, riuscirai a raggiungere i tuoi obiettivi in tempi più brevi.

Segui questi 8 consigli appena presentati e affidati a una piattaforma completa e funzionale, dotata di tutti i migliori strumenti disponibili sul mercato. Scegli Bitrix24: grazie al suo software di gestione dei progetti, il contact center, le automazioni per il marketing e le vendite e il potente CRM, il tuo brand avrà la possibilità di crescere in men che non si dica. Iscriviti oggi e approfitta dei suoi straordinari vantaggi: l’ottimizzazione del funnel di vendita non è mai stata così semplice!

  

Scopri come massimizzare l’efficienza del funnel di vendita.   

   PROVALO GRATIS   

FAQ

Quali sono le fasi chiave di un funnel di vendita e perché sono importanti?

Le fasi chiave di un funnel di vendita sono le seguenti:

  • Fase della consapevolezza: crea una prima impressione memorabile presentando il tuo brand in modo convincente
  • Fase dell’interesse: favorisci il coinvolgimento del pubblico alimentando l’interesse per i servizi o i prodotti della tua azienda
  • Fase del desiderio: amplifica la necessità che il pubblico ha dei tuoi prodotti e convincilo a effettuare l’acquisto
  • Fase dell’azione: converti i potenziali clienti in clienti effettivi e offri assistenza post-vendita per creare lealtà nei confronti del marchio.

Come possono le aziende identificare le inefficienze nel loro funnel di vendita?

  • Le aziende possono identificare inefficienze nei loro funnel di vendita:
  • Utilizzando rapporti e analisi
  • Rimuovendo bottleneck e ostacoli che potrebbero impedire ai lead di trasformarsi in clienti effettivi
  • Eliminando fasi ridondanti o interruzioni all’interno del percorso del cliente
  • Prestando particolare attenzione al pubblico e al feedback dei clienti.

Quali strumenti e strategie sono essenziali per ottimizzare l’efficienza del funnel di vendita?

Tra gli strumenti e le strategie essenziali per ottimizzare l’efficienza del funnel di vendita troviamo:

  • Il software CRM con i processi di automazione delle vendite, per semplificare il percorso del cliente e facilitare il monitoraggio e il nurturing dei lead
  • Le piattaforme di marketing, per condividere contenuti con il pubblico, particolarmente cruciali per attirare e nutrire i lead
  • Strumenti di coinvolgimento delle vendite, per migliorare l’efficacia delle interazioni di vendita, potenziare il tasso di conversione e guidare i lead attraverso il funnel in maniera più efficiente
  • Il software di gestione dei progetti, che aiuta a venire prontamente incontro alle richieste dei clienti, aumentando la loro soddisfazione e incoraggiando sia gli acquisti ripetuti che i referral.
Più popolare
Le 7 migliori alternative a ChatGPT e OpenAI: scoprile ora
Come gestire un collega difficile? 10 consigli professionali
I 10 migliori software di contabilità per le piccole imprese
10 alternative eccezionali a Harvest per migliorare il monitoraggio del tempo
Cos’è l’ascolto attivo? 7 strategie per migliorarlo e chiudere più vendite
Indice dei contenuti
1. Rendi chiari gli obiettivi del tuo funnel di vendita 2. Impara a conoscere il tuo pubblico 3. Traccia una mappa del percorso seguito dai clienti 4. Ottimizza la generazione di lead 5. Adotta la metodologia del lead scoring 6. Crea esperienze e contenuti personalizzati per coinvolgere i clienti 7. Sfrutta il potere dell’automazione 8. Esegui test, analizza i risultati e perfeziona il tuo approccio Scopri i segreti del funnel di vendita e massimizza la sua efficienza FAQ
Ti potrebbero interessare
Blog
Webinar
glossario

Free. Unlimited. Online.

Bitrix24 è il posto dove ognuno può comunicare, collaborare agli incarichi e ai progetti, gestire i clienti e fare molto altro.

Inizia gratis
Ti potrebbero interessare
Come creare una solida cultura del lavoro a distanza
Come creare una solida cultura del lavoro a distanza
11 min
7 vantaggi del software di gestione delle attività per dispositivo mobile
7 vantaggi del software di gestione delle attività per dispositivo mobile
11 min
10 vantaggi dell’utilizzo di un software di monitoraggio delle attività nella gestione dei progetti
10 vantaggi dell’utilizzo di un software di monitoraggio delle attività nella gestione dei progetti
11 min