Articles Cos’è un project manager digitale? 10 caratteristiche importanti

Cos’è un project manager digitale? 10 caratteristiche importanti

Federica Cavalli
11 min
588
Aggiornato: 17 Novembre 2023
Federica Cavalli
Aggiornato: 17 Novembre 2023
Cos’è un project manager digitale? 10 caratteristiche importanti


Il ruolo di project manager digitale si è diffuso su larga scala negli ultimi anni ed è divenuto essenziale per moltissime aziende: si tratta di una nuova tipologia di manager, che opera prevalentemente su incarichi legati alla tecnologia come sviluppare siti web o occuparsi della promozione dell’azienda tramite i social media.

Se vuoi conoscere le potenzialità di un simile ruolo, continua a leggere: stai per scoprire le dieci caratteristiche fondamentali che distinguono un project manager digitale dai suoi colleghi.


FAQ


Di quali competenze ha bisogno un digital project manager?

Un digital project manager dovrebbe possedere un’eccellente conoscenza del settore tecnologico, oltre a ottime capacità di comunicazione con i membri del team e i clienti, una solida organizzazione, un'attitudine rivolta ai risultati e la capacità di mostrarsi flessibile sul lavoro e di analizzare i dati con efficacia.


Cosa fanno i digital project manager?

I digital project manager si occupano di: 

  • Pianificare e assegnare gli incarichi che costituiscono il progetto
  • Portare avanti i progetti secondo il budget e le tempistiche stabiliti
  • Tenere traccia dei progressi compiuti e valutare il prodotto finale
  • Misurare i risultati ottenuti e migliorare la strategia

Come diventare un project manager digitale?

È possibile diventare un project manager digitale ottenendo un certificato di project manager o scrum master, ma è fondamentale acquisire una certa esperienza nello sviluppo di software o di siti web.



Vuoi diventare un project manager migliore?

Registrati su Bitrix24

Provalo gratis



1. Sa gestire con efficacia il proprio personale

Tra le più importanti caratteristiche di un project manager digitale rientra sicuramente la capacità di gestire il personale con cui si troverà a lavorare, a partire dalla fase dell’assunzione: per fronteggiare ogni situazione con la coesione necessaria è fondamentale mettere insieme un team ben assortito, formato da membri non solo abili nel loro lavoro ma anche capaci di fare squadra. Ovviamente anche la personalità del leader aiuta a tenere unito il gruppo, per cui non dimenticare di analizzare le tue prestazioni in merito.

Se vuoi ottenere il meglio dal tuo team è necessario investire sui membri che lo compongono. Impara a conoscere le debolezze e i punti di forza di ognuno, stabilisci degli obiettivi facilmente ottenibili per aumentare la motivazione generale e organizza frequentemente delle riunioni in persona o tramite videochiamata, per verificare lo stato d’animo dei tuoi dipendenti e assicurarti che il progetto proceda alla velocità stabilita.


2. È molto agile nella gestione dei progetti

Una delle abilità essenziali di un project manager digitale è quella di lavorare in modo agile, implementando metodologie che garantiscano una certa flessibilità sul lavoro e consentano di cambiare focus dove necessario, come il metodo Scrum.

Al momento di pianificare un progetto, parti con il piede giusto dividendolo in sprint di due settimane: si tratta di un metodo perfetto sia per monitorare il lavoro del tuo team che per dimostrare ai tuoi clienti l’importanza dei progressi ottenuti. Per quanto riguarda gli strumenti, restare concentrato sugli obiettivi generali si rivelerà molto più semplice con l’ausilio di una bacheca Kanban: uno strumento di questo tipo consentirà di organizzare con efficacia il lavoro e permetterà ai membri del team sia di constatare i loro progressi individuali che di comprendere come questi siano collegati all’intero progetto.


3. Resta sempre aggiornato sulle novità del suo settore

Se ti sei chiesto cosa fanno i project manager digitali, tra le risposte rientra anche quella che stiamo per affrontare: si aggiornano costantemente. La tecnologia è in continua evoluzione e chiunque lavori in un settore che la impiega in modo massiccio non può permettersi di restare indietro. Per quanto il compito di aggiornarsi possa apparire faticoso, vale sempre la pena di scoprire cosa c’è di nuovo e di implementare le tecnologie più recenti nella propria strategia per superare la concorrenza.

Cerca di studiare il tuo settore raccogliendo più informazioni possibili: leggi approfondimenti sui siti web, partecipa a seminari e conferenze sui temi più disparati, parla con degli esperti… esistono tantissimi modi per aumentare le tue conoscenze. Di certo non potrai diventare un esperto mondiale in ogni singolo campo quindi non esitare a incoraggiare i membri del tuo team ad aggiornarsi insieme a te: i risultati ottenuti da ognuno nel proprio settore porteranno benefici all’intera squadra.


4. È aperto alle idee e ai punti di vista diversi dal proprio

Un project manager digitale con poca esperienza potrebbe credere che il suo metodo d’azione sia perfetto così com’è e che non necessiti di alcun aiuto o correzione: un atteggiamento inflessibile che, chiudendo fuori qualunque suggerimento esterno, impedisce al progetto di svilupparsi in maniera armoniosa.

Per questo motivo, chiunque desideri diventare un abile project manager che opera nel digitale dovrebbe imparare ad aprirsi alle idee e ai punti di vista diversi dai propri, traendo spunto da chiunque lavori al suo fianco, che si tratti di dipendenti o di clienti. Ciò non significa implementare forzatamente ogni singolo consiglio o perdere tempo tra innumerevoli sondaggi e interviste, quanto piuttosto dare fiducia a chiunque sia coinvolto nel progetto e far capire loro quanto tutti i suggerimenti siano ben accetti. In questo modo, anche la motivazione generale aumenterà.


5. Si affida alla tecnologia e all’aiuto degli altri

Chi si improvvisa project manager digitale spesso si ritrova in difficoltà all’idea di chiedere aiuto, soprattutto quando gli incarichi iniziano ad accumularsi ed è lo stress ad avere la meglio. Una volta osservato il quadro generale con la dovuta tranquillità, apparirà chiaro quanto l’aiuto esterno e la tecnologia siano essenziali per risolvere anche i problemi più complessi.

La delegazione ti aiuterà a ridurre i carichi di lavoro eccessivi, liberando la mente e l’agenda da tutte quelle occupazioni in grado di farti perdere tempo in maniera poco fruttuosa. Si rivela anche un'ottima strategia per motivare i tuoi dipendenti, dimostrando loro quanta fiducia nutri nelle loro capacità di occuparsi di compiti spesso diversi da quelli solitamente assegnati.

Grazie alle automazioni, invece, sarai in grado di collegare i flussi di lavoro alle dipendenze e di assegnare ogni incarico in automatico. I membri del team coinvolti nel progetto riceveranno notifiche su ogni aggiornamento, così da non perderne nemmeno uno.

Infine, puoi pensare all’esternalizzazione: se tu e il tuo team non possedete le abilità o il tempo necessari per occuparvi di alcuni incarichi, la soluzione migliore è quella di affidarsi a degli specialisti esterni, che li eseguiranno al posto vostro nel massimo dell’efficienza.



Vuoi diventare un project manager migliore?

Registrati su Bitrix24

Provalo gratis



6. Sa come comunicare con i clienti meno esperti di tecnologia e dimostrare la propria esperienza

Spesso chi lavora nel settore tecnologico sembra parlare una lingua che i meno esperti non comprendono. Acronimi, termini in lingue straniere e tecnicismi specifici spesso confondono i clienti e non aiutano a risolvere efficacemente i loro dubbi. Un responsabile del progetto digitale dovrebbe sempre essere in grado di tradurre concetti e dettagli in un linguaggio comprensibile alla clientela: un’accortezza che contribuisce a garantire un ottimo servizio clienti e che può fare la differenza rispetto alla concorrenza.

Indici una riunione preliminare per sondare il livello di conoscenze della tua clientela e la loro esperienza: una volta terminate le spiegazioni, potrai anche inviare loro un modulo per ottenere un feedback sulla tua prestazione. Se sei stato un cliente in passato, non esitare a utilizzare le tue esperienze per migliorare le spiegazioni e renderle ancora più chiare e comprensibili. Fornire un’esperienza eccellente a chi si rivolge a te non è semplice, ma con il giusto approccio e molta pratica otterrai certamente dei risultati eccezionali nel campo della comunicazione.



7. Conosce bene gli strumenti che utilizza e i processi che regolano il suo lavoro

Non è saggio utilizzare software e strumenti che non si conoscono alla perfezione: per evitare di perdere tempo e denaro commettendo errori difficili da correggere, un manager di progetto dovrebbe imparare a usarli con efficacia e formare adeguatamente anche il proprio team, così da rendere l’esecuzione del lavoro più rapida e meno problematica.

Fai attenzione a non cadere però nella trappola dell’eccessiva complicazione. Invece di ideare un nuovo template per i flussi di lavoro ogni volta che un progetto prende il via, puoi creare dei template base da modificare e riutilizzare all’occorrenza, così che il tuo team possa non solo risparmiare tempo, ma anche abituarsi alle funzionalità del software per lavorare con maggior efficacia in futuro.

Ricorda sempre che un project manager digitale non deve necessariamente diventare un esperto di tecnologia, ma che è sempre utile possedere delle conoscenze tecniche che ti permettano di muoverti agevolmente nel tuo settore. In questo modo riuscirai anche a stimare con maggior sicurezza il campo di applicazione del tuo progetto e potrai individuare eventuali problemi prima che diventino irrisolvibili. In questo modo dimostrerai anche la tua professionalità, guadagnando il pieno rispetto dei tuoi dipendenti.



8. Presta la stessa attenzione sia ai clienti che al team

Tra le caratteristiche più apprezzate di un project manager digitale rientra, come hai già avuto modo di constatare, anche la capacità di gestire efficacemente le persone con cui si trova a lavorare, ossia i clienti e il proprio team. Per quanto spesso ci si concentri solo sull’importanza della soddisfazione del cliente, un team demotivato e carico di lavoro non offrirà certo delle prestazioni di qualità: per questo motivo è sempre meglio dedicare la stessa attenzione alla clientela e ai dipendenti.

Il primo passo da compiere nel rapporto con i clienti è quello di stabilire delle aspettative realistiche. Non promettere loro più di quanto puoi effettivamente offrire ed esplora subito con la giusta attenzione sia i tuoi obiettivi primari che quelli che ti piacerebbe raggiungere in seguito. Lo stesso atteggiamento va applicato anche al proprio team: sii sempre onesto riguardo all’impegno che ti aspetti da loro e sforzati di creare un ambiente di lavoro sereno in cui chiunque, anche il personale appena assunto, si senta a proprio agio nel comunicare difficoltà o incertezze.



9. Dimostra la necessaria flessibilità per lavorare sia in ufficio che da remoto

Come avrai immaginato, un project manager digitale è qualcuno perfettamente in grado di lavorare sia in presenza che in un ufficio virtuale e pronto ad aprire le porte del proprio team anche ai talenti che operano da remoto, per arricchirlo ulteriormente e aumentare la competitività. La mancanza di contatto e di promemoria visuali o verbali ricevuti in ufficio, però, spesso si rivela problematica per chi lavora da remoto: è necessario che un responsabile di progetto a distanza sia ancora più organizzato delle sue controparti che lavorano in presenza e che il suo calendario sia ben equipaggiato di promemoria per non dimenticare scadenze e riunioni.

Un altro fattore su cui è necessario lavorare è l’unità del team, per evitare l’isolamento di alcuni membri. Proponi dei metodi per socializzare e aumentare la coesione, come la creazione di un canale dedicato alla socializzazione nell’app di messaggistica istantanea: basterà qualche messaggio di incoraggiamento a risollevare l’umore dei membri e rendere il loro legame più profondo nonostante la distanza.


10. Possiede una mente analitica

Quella in cui viviamo è un’epoca di dati e analisi e ogni project manager digitale dovrebbe conoscere l’importanza degli strumenti analitici per migliorare il lavoro generale, comprendere i punti di forza del team e dimostrare la propria professionalità ai clienti.

Uno dei metodi più basilari per implementare le analitiche è quello di usare uno strumento di tracciamento del tempo: non sarà solo utile per lavorare con dipendenti da remoto, ma anche per confrontare il tempo stabilito per un incarico con quello effettivamente adoperato per terminarlo e migliorare la pianificazione generale. Inoltre, aggiungere i risultati delle varie analisi ai rapporti presentati ai clienti aumenterà la loro soddisfazione, portandoli a scegliere la tua azienda anche in futuro.



Scopri come diventare un project manager digitale

Il ruolo di project manager digitale è nato solo di recente, ma è in continua espansione e senza dubbio aumenterà ancora più di importanza nel corso degli anni. Si tratta di una possibilità di carriera in grado di portare svariati benefici a chi decide di intraprenderla, ma è ovvio che, senza la necessaria esperienza, non sarà semplice occuparsi di incarichi e progetti strettamente legati a una tecnologia che si evolve continuamente.

Ecco perché dovresti puntare sul sicuro: una piattaforma completa come Bitrix24 ti aiuterà non solo a gestire i tuoi progetti in modo ottimale, ma anche a comunicare senza fatica con il tuo team e la clientela e a utilizzare tutti gli strumenti agili di cui hai bisogno per raggiungere il successo.  Cosa stai aspettando? Provala subito, non te ne pentirai!


Più popolare
IA
Le 7 migliori alternative a ChatGPT e OpenAI: scoprile ora
Come gestire un collega difficile? 10 consigli professionali
Piccole imprese
I 10 migliori software di contabilità per le piccole imprese
Cos’è l’ascolto attivo? 7 strategie per migliorarlo e chiudere più vendite
Marketing
10 migliori alternative a Canva con modelli per i tuoi progetti
Indice dei contenuti
FAQ Di quali competenze ha bisogno un digital project manager? Cosa fanno i digital project manager? Come diventare un project manager digitale? 1. Sa gestire con efficacia il proprio personale 2. È molto agile nella gestione dei progetti 3. Resta sempre aggiornato sulle novità del suo settore 4. È aperto alle idee e ai punti di vista diversi dal proprio 5. Si affida alla tecnologia e all’aiuto degli altri 6. Sa come comunicare con i clienti meno esperti di tecnologia e dimostrare la propria esperienza 7. Conosce bene gli strumenti che utilizza e i processi che regolano il suo lavoro 8. Presta la stessa attenzione sia ai clienti che al team 9. Dimostra la necessaria flessibilità per lavorare sia in ufficio che da remoto 10. Possiede una mente analitica Scopri come diventare un project manager digitale
Ti potrebbero interessare
Blog
Webinar
glossario

Free. Unlimited. Online.

Bitrix24 è il posto dove ognuno può comunicare, collaborare agli incarichi e ai progetti, gestire i clienti e fare molto altro.

Inizia gratis
Ti potrebbero interessare
Aumenta l’efficienza del lavoro: questi trucchi di produttività cambieranno la tua vita
Efficienza lavorativa
Aumenta l’efficienza del lavoro: questi trucchi di produttività cambieranno la tua vita
11 min
7 vantaggi del software di gestione delle attività per dispositivo mobile
7 vantaggi del software di gestione delle attività per dispositivo mobile
11 min
Come creare una solida cultura del lavoro a distanza
Lavoro da remoto
Come creare una solida cultura del lavoro a distanza
11 min