Gestione del prodotto vs. gestione del progetto: 5 distinzioni cruciali

10 min di lettura
Federica Cavalli
22 Agosto 2023
Ultimo aggiornamento: 17 Novembre 2023
Gestione del prodotto vs. gestione del progetto: 5 distinzioni cruciali

Gestione del prodotto vs. gestione del progetto: 5 distinzioni cruciali



Ti sarà certamente capitato di esaminare la gestione del prodotto vs. gestione del progetto: si tratta di due parti integranti della strategia aziendale che presentano delle differenze fondamentali, anche se i due termini vengono spesso erroneamente utilizzati in maniera indistinta.

Uno dei due si traduce nella produzione di un bene o un servizio, l’altro si riferisce a un processo. Uno presenta una visione legata al percorso commerciale del prodotto, l’altro cerca di realizzare gli obiettivi legati a esso. Vuoi conoscere le differenze principali nella pianificazione strategica, negli obiettivi e in altri aspetti fondamentali del product e del project management? Allora continua a leggere!


FAQ


Qual è la differenza tra progetto e prodotto?

La differenza fondamentale tra progetto e prodotto è nelle loro caratteristiche fondamentali. Un progetto è un processo con un inizio e una fine, che ha l’obiettivo di ottenere un risultato specifico. Un prodotto, invece, è il risultato di un processo e può essere tangibile o intangibile, completo (deliverable) o facente parte di un progetto futuro e ha l’obiettivo di soddisfare un’esigenza del mercato. 


Qual è la differenza tra un product manager e un project manager?

Un product manager è un professionista impegnato nella creazione e nella presentazione dei prodotti, che sta curando anche la loro visione, gli obiettivi e il percorso commerciale. Un project manager si dedica all’organizzazione, alla supervisione e alla direzione dei progetti per raggiungere gli obiettivi prefissati. Il primo è un pensatore strategico, il secondo trasforma le idee in realtà. 


Quali sono le principali differenze tra la gestione del prodotto e gestione del progetto?

Le principali differenze tra la gestione del prodotto vs. gestione del progetto sono: 

  • La visione esterna dell’azienda vs. la visione interna 
  • La progettazione e lo sviluppo del prodotto vs. la gestione del progetto nei parametri stabiliti 
  • La creatività e l’innovazione vs. la gestione degli incarichi, la loro esecuzione e l’efficienza generale 
  • Il raggiungimento del massimo valore per il cliente e l’azienda vs. il conseguimento degli obiettivi del progetto 
  • Il ciclo di vita di durata variabile vs. il ciclo di vita limitato. 

1. La visione esterna vs. la visione interna all’azienda

La gestione del prodotto e quella del progetto sono simili sotto alcuni aspetti, ma decisamente diverse per altri. La principale somiglianza riguarda la volontà di risolvere un problema, anche se con due punti di vista differenti. La gestione dei prodotti concentra la propria visione verso l’esterno dell’azienda, ossia si focalizza su ciò che avviene al di fuori della società: il suo obiettivo, infatti, è quello di creare un prodotto che soddisfi completamente le esigenze del mercato. I professionisti appartenenti a questa categoria si rivolgono al potenziale cliente, per comprenderlo in profondità e identificare non solo i suoi desideri e punti deboli, ma anche eventuali aspettative insoddisfatte. Si chiedono, inoltre, cosa potrebbe ottenere il cliente dalla concorrenza, per venire incontro alle sue necessità e, di conseguenza, contribuire ad aumentare i profitti dell’azienda.

La gestione dei progetti si concentra invece sull’azienda stessa, che rappresenta il centro del progetto. I professionisti in questione si pongono domande che riguardano l’obiettivo specifico del progetto e il prodotto coinvolto, si chiedono se variabili come l’utilizzo del budget stabilito o l’aumento del fatturato determinano o meno il successo e in che modo tale successo potrebbe influire sull’azienda. Il project manager rivolge i propri sforzi verso l’interno, sulla compagnia e sul team di lavoro in particolare: sviluppare al massimo il potenziale della squadra è fondamentale per raggiungere i risultati prefissati in maniera ottimale.


2. La pianificazione strategica della gestione dei prodotti vs. la gestione dei progetti

Al momento di analizzare la gestione del prodotto vs. gestione del progetto, è importante dedicare attenzione anche allo studio della pianificazione strategica di entrambi i casi. Essendo legata alla creazione di qualcosa che prima non esisteva, la pianificazione dei prodotti richiede una forte capacità di astrazione e innovazione, oltre a una grande creatività. Al contrario, la gestione dei progetti si basa sulla praticità e sulla ricerca di metodi più efficienti per eseguire gli incarichi assegnati, in modo da raggiungere rapidamente gli obiettivi prefissati. Ovviamente, l'innovazione deve possedere un proprio spazio anche nella gestione dei progetti, sia a livello tecnologico che strategico.

Il responsabile del prodotto e il responsabile del progetto fissano entrambi degli obiettivi SMART (ossia specifici, misurabili, ottenibili, rilevanti e basati sul tempo), che pur essendo molto diversi tra loro risultano complementari.

Quando si parla di prodotti, l’obiettivo è quello di riuscire a creare qualcosa che soddisfi le esigenze dei clienti e le loro aspettative spingendoli ad acquistarlo, ma anche che le variabili legate alla produzione e al prezzo di vendita restino alla portata dell’azienda: in questo caso, la compagnia trarrà un vero profitto dalla commercializzazione del prodotto.

Tra gli obiettivi principali della gestione dei progetti rientrano l’ottimizzazione dell’uso delle risorse umane, materiali e finanziarie, la supervisione delle prestazioni, del coordinamento e della comunicazione del team perché risultino efficaci, il raggiungimento dei traguardi prefissati entro i tempi assegnati e senza sforare il budget e, infine, l’ottenimento della massima soddisfazione del cliente.



Vuoi migliorare la gestione del tuo progetto o del tuo prodotto?

Registrati su Bitrix24

Provalo gratis



3. Le responsabilità e il ruolo del product manager rispetto al project manager

In alcune aziende il responsabile del prodotto si occupa anche della gestione del progetto, ma non si tratta di una scelta saggia: per evitare conflitti d’interesse e problemi nella produttività, sarebbe infatti più augurabile che i due incarichi venissero ricoperti da persone diverse.

Il responsabile del prodotto amministra il suo sviluppo dall’inizio alla fine: ne possiede infatti una visione globale e funge da collegamento tra i dirigenti, il team di sviluppo e gli utenti. Studia e comprende i requisiti delle parti interessate, genera obiettivi di progettazione e li allinea allo sviluppo, crea delle tabelle di marcia che guidino le attività dei progettisti e definisce sia i requisiti funzionali che il prezzo, per ottenere un prodotto che sia il risultato finale dell’esecuzione dei suoi compiti e delle responsabilità.

Il ruolo del responsabile del progetto, invece, è quello di comprendere la visione e gli obiettivi del prodotto, così come gli vengono presentati dal product manager. Dovrà quindi creare piani e calendari per organizzare ed eseguire gli incarichi necessari al raggiungimento degli obiettivi. Si occupa di responsabilità come gestire il budget, il tempo e la qualità dei risultati, motivare i team, monitorare le possibili deviazioni dal piano originale e prendere decisioni anche in situazioni difficili. Tra gli incarichi fondamentali di cui deve occuparsi rientrano inoltre la gestione degli stakeholder, ossia l’amministrazione delle comunicazioni con ciascuna delle parti interessate, e la risoluzione delle sfide a esse associate.

Uno dei modi migliori per riconoscere le differenze di ruolo tra le due figure è indagare sulle domande che i professionisti si pongono durante lo svolgimento delle loro funzioni. Il responsabile del prodotto si chiederà quale sia la sua descrizione sintetica, chi saranno gli utenti finali che lo utilizzeranno, quali problemi dovrebbero essere risolti grazie al prodotto, come apparirà e funzionerà, che aspetto abbiano i principali concorrenti dell’azienda e in che modo sia possibile superarli. Il responsabile del progetto, d’altro canto, si chiederà quale sia il budget stanziato, quanto tempo abbia a disposizione il team per terminare il progetto, in che modo verranno gestite le scadenze, se i membri del team stiano fornendo o meno la qualità promessa e in che modo sia possibile ottimizzare l’allocazione delle risorse.

4. I differenti criteri di successo tra la gestione del prodotto e quella del progetto

La definizione di successo si basa su criteri soggettivi, per cui è fondamentale stabilire dei parametri precisi per valutarlo in maniera oggettiva. Ciò implica la necessità di determinare degli indicatori di prestazione chiave, i cosiddetti KPI: creati in relazione agli obiettivi stabiliti, tali indicatori saranno diversi per la gestione del prodotto e quella del progetto. Il responsabile del prodotto e quello del progetto, quindi, avranno due idee di successo decisamente differenti.

Per concludere il proprio lavoro con un esito positivo, il project manager deve completare e consegnare le attività pianificate nei tempi stabiliti, rispettando il budget e ottenendo allo stesso tempo anche la qualità promessa. L’idea di successo per un product manager si misura invece in termini di soddisfazione del cliente, rendimento economico dell’azienda e accoglienza del prodotto sul mercato. In poche parole, mentre l’incarico principale del project manager è quello di lavorare sul progetto in maniera efficiente, il product manager si concentra piuttosto sulla strategia e sul ciclo di vita del prodotto, oltre alla massimizzazione del valore sia per il cliente che per l’azienda.

5. La lunghezza del ciclo della vita del progetto rispetto a quello del prodotto

L’ultimo dei concetti da analizzare nel confronto tra gestione del prodotto e gestione del progetto riguarda la durata del ciclo di vita del prodotto rispetto al ciclo di vita del progetto. Poiché i prodotti vengono solitamente sviluppati per colmare una lacuna all’interno del mercato, si presuppone siano di lunga durata. Di solito non è possibile quantificare con precisione quanto durerà il ciclo di vita di un prodotto e, per questo motivo, il lavoro del product manager non ha un termine fisso e continuerà fino alla messa in vendita del prodotto. La capacità di adattamento è una delle caratteristiche principali che dovrebbe presentare un professionista di questo tipo: il mercato si evolve e cambia in continuazione e, per questo motivo, modifiche, riformulazioni e nuovi lanci del prodotto possono sempre essere necessari.

Il ciclo di vita del progetto, al contrario, è determinato fin dal suo inizio. La sua durata è prestabilita ed è possibile visualizzarla chiaramente su una timeline. Un project manager, dunque, comincia il proprio incarico con la precisa consapevolezza di quando dovrà consegnare il lavoro finito e ha il compito di gestire il progetto in modo che venga portato a termine esattamente come previsto all’inizio. È incaricato di amministrare gli incarichi e le attività quotidiane, ma anche di organizzare i membri del team, oltre ad affrontare le complessità e le sfide che si presentano giorno per giorno. Il suo obiettivo è quello di raggiungere il traguardo concordato in maniera ottimale, per poi passare al progetto successivo.


Scopri le distinzioni cruciali tra gestione del prodotto e del progetto e perfeziona la tua strategia

La gestione del prodotto implica la supervisione del suo intero ciclo di vita, ossia la concettualizzazione, la strategia, la progettazione, lo sviluppo e la successiva creazione del brand. Tale prodotto può essere fisico, come un computer, oppure non materiale, come un’app o un servizio. La gestione del progetto è un processo basato sulla pianificazione e l’allocazione di talenti e risorse, con il fine di raggiungere gli obiettivi prefissati all’inizio. Una volta analizzata in dettaglio la gestione del prodotto vs. gestione del progetto, comprendere le differenze e le somiglianze tra le due categorie ti aiuterà a portare a termine una pianificazione strategica di sicuro successo, ordinata e senza sovrapposizioni di responsabilità.

La caratteristica principale che accomuna il gestore del prodotto a quello del progetto è la ricerca di soluzioni e della massima soddisfazione del cliente. Tuttavia, il product manager ha l’obiettivo di creare un prodotto che soddisfi in pieno le esigenze del mercato, mentre il project manager si concentra su un’esecuzione del progetto il più possibile efficiente ed efficace, garantendo il raggiungimento degli obiettivi secondo il tempo, il budget e la qualità previsti. Inoltre, la pianificazione strategica si rivela sempre e comunque differente da un caso all’altro: la gestione dei prodotti richiede notevoli capacità di innovazione, quella dei progetti praticità e abilità nell’esecuzione.

Che tu sia un responsabile del prodotto o del progetto, queste 5 distinzioni cruciali ti aiuteranno a perfezionare la tua strategia in ogni caso. L’aiuto della tecnologia, inoltre, si rivela essenziale per raggiungere il successo sperato in tempi più brevi del previsto. Prova Bitrix24: una piattaforma completa e funzionale, ideale per organizzare, delegare e monitorare tutte le attività legate al progetto o al prodotto in elaborazione, comunicare con i clienti e i membri del tuo team e assicurarti la massima soddisfazione della clientela. Impara a distinguere la gestione del prodotto vs. la gestione del progetto e perfeziona la tua strategia verso risultati incredibili: iscriviti a Bitrix24 fin da oggi!


Più popolare
I 10 migliori software di contabilità per le piccole imprese
Come gestire un collega difficile? 10 consigli professionali
10 migliori alternative a Canva con modelli per i tuoi progetti
Cos’è l’ascolto attivo? 7 strategie per migliorarlo e chiudere più vendite
Coordinatore di progetto vs project manager: differenze principali
Indice dei contenuti
FAQ Qual è la differenza tra progetto e prodotto? Qual è la differenza tra un product manager e un project manager? Quali sono le principali differenze tra la gestione del prodotto e gestione del progetto? 1. La visione esterna vs. la visione interna all’azienda 2. La pianificazione strategica della gestione dei prodotti vs. la gestione dei progetti 3. Le responsabilità e il ruolo del product manager rispetto al project manager 4. I differenti criteri di successo tra la gestione del prodotto e quella del progetto 5. La lunghezza del ciclo della vita del progetto rispetto a quello del prodotto Scopri le distinzioni cruciali tra gestione del prodotto e del progetto e perfeziona la tua strategia

Free. Unlimited. Online.

Bitrix24 è il posto dove ognuno può comunicare, collaborare agli incarichi e ai progetti, gestire i clienti e fare molto altro.

Inizia gratis
Ti potrebbero interessare
11 vantaggi dell’implementazione di una intranet sicura nella tua organizzazione
11 vantaggi dell’implementazione di una intranet sicura nella tua organizzazione
11 min di lettura
7 vantaggi del software di gestione delle attività per dispositivo mobile
7 vantaggi del software di gestione delle attività per dispositivo mobile
11 min di lettura
Come creare una solida cultura del lavoro a distanza
Come creare una solida cultura del lavoro a distanza
11 min di lettura