Registrati gratuitamente

Le 18 migliori alternative a Google Calendar per un’organizzazione ottimale

Le 18 migliori alternative a Google Calendar per un’organizzazione ottimale
Il Team Bitrix24
13 Dicembre 2022
Ultimo aggiornamento: 13 Dicembre 2022


Ormai sempre più professionisti in tutto il mondo si rivolgono alle potenzialità offerte da Google Calendar. Questa soluzione, però, potrebbe non rivelarsi la scelta migliore, soprattutto se si intende gestire con profitto i tempi del team di lavoro o persino dell’intera azienda.

Sul mercato esistono moltissime altre applicazioni in grado di aiutarti nel tuo scopo, da quelle dotate di calendari più semplici e intuitivi alle piattaforme gestionali complete: qui di seguito ti proponiamo le 18 migliori alternative a Google Calendar tra cui scegliere, per trovare lo strumento maggiormente in linea con le tue aspettative.


FAQ


Perché scegliere un’alternativa a Google Calendar?

Scegliere un’alternativa a Google Calendar può rivelarsi un’ottima idea per evitare alcune limitazioni dell’applicazione, come la necessità di un account Google e di una connessione internet funzionante per utilizzarla, l’eccessiva semplicità dell’interfaccia e la mancanza di un numero soddisfacente di integrazioni.

Chi potrebbe aver bisogno di un’alternativa al calendario di Google?

Potrebbero aver bisogno di un’alternativa al calendario di Google tutte quelle aziende che necessitano di una maggiore flessibilità nell’organizzare i propri calendari o che desiderano integrarli con il software collaborativo utilizzato sul posto di lavoro.

Quali caratteristiche presentano i migliori calendari per dispositivi mobili?

I migliori calendari per dispositivi mobili presentano caratteristiche come:
  • Una rapida sincronizzazione tra un dispositivo e l’altro
  • La possibilità di aggiungere widget personalizzati allo schermo del telefono
  • Un’interfaccia chiara e reattiva
  • Un sistema di notifiche in tempo reale
  • La compatibilità con Android e iOS



Stai cercando una valida alternativa a Google Calendar?

Registrati su Bitrix24

Provalo gratis



1. Bitrix24

Tra tutte le opzioni disponibili, Bitrix24 si presenta come la migliore alternativa al calendario di Google grazie alla sua grande versatilità. A differenza di altre app, offre la possibilità di creare un numero illimitato di calendari, così che ogni impiegato possa contare sul calendario personale e partecipare anche agli altri, come quelli dipartimentali, di divisione o di progetto. Tra le sue opzioni più innovative rientra senza dubbio il calendario aziendale, che aiuterà a organizzare ogni attività o evento relativo alla compagnia. L’amministratore potrà aggiungere eventi e attività e ogni dipendente riceverà una notifica al riguardo, per confermare la sua presenza e ricevere quindi un promemoria.

Il software di Bitrix24 si rivela un’ottima scelta anche dal punto di vista della sicurezza: permette infatti di configurare i permessi di accesso ai diversi calendari, in modo che nessun impiegato che ne sia sprovvisto possa visualizzare determinate informazioni. La sua facilità d’uso, poi, è un’altra delle caratteristiche che lo rendono eccezionale, oltre alla possibilità di inviare inviti alle riunioni a colleghi o clienti esterni all’azienda e consentire di programmare un appuntamento a loro volta, alla compatibilità con dispositivi fissi e mobili e alla sincronizzazione con altre app.

E non è finita qui: la piattaforma offre un potente sistema per la gestione di incarichi e progetti e un CRM completo, e può essere integrata con un gran numero di strumenti presenti sul suo marketplace. Se cerchi un’alternativa completa e funzionale, hai trovato ciò che fa per te!


2. Microsoft Outlook Calendar

Microsoft Outlook Calendar è forse la più famosa tra le alternative a Google Calendar. Consente agli utenti di gestire una serie di calendari di squadra nello stesso momento e di condividerli con gli altri, oppure di visualizzarli per scoprire se è possibile trovare uno spazio libero in cui inserire una riunione decisa all’ultimo momento.

Si rivela una soluzione perfetta per chi già utilizza gli strumenti Microsoft e desidera mantenere sulla stessa piattaforma e-mail, videoconferenze e documenti. Inoltre, possiede un’interfaccia semplice da usare, che renderà l’organizzazione di eventi e riunioni decisamente più semplice.


3. TeamUp Calendar

La caratteristica più importante di TeamUp Calendar risiede nella sua organizzazione, semplice e concisa: consente infatti di pianificare gli appuntamenti, gli incarichi e le risorse dei dipendenti su un’unica piattaforma, unendo in pochi minuti anche i calendari provenienti da sistemi differenti. Tra le opzioni rientra anche la creazione di calendari e sotto-calendari e la presenza di un filtro di ricerca per trovare riunioni e appuntamenti all’interno del sistema.

Si tratta di un’ottima alternativa dal punto di vista della sicurezza: permette infatti di scegliere i dipendenti a cui dare l’accesso a determinate informazioni e di nascondere quelle non accessibili a tutti. Chi invece desidera organizzare un evento per tutto il dipartimento o persino per tutta l’azienda potrà avvalersi della creazione di una pagina indipendente associata al calendario, con tutti i dati e le informazioni necessari alla partecipazione. È disponibile una versione gratuita e una a pagamento dell’app, in base alla quantità di calendari necessari.


4. TimeBlocks

Tra le alternative al calendario di Google, TimeBlocks è una di quelle che ha fatto della facilità d’uso il proprio cavallo di battaglia: presenta infatti un design semplice, elegante e simile a Google Calendar, oltre a una pratica opzione di segnalazione dei vari impegni inseriti con colori differenti. È persino possibile creare delle categorie e, dopo averne selezionata una, applicarvi direttamente un colore.

La funzionalità più sorprendente riguarda il set di adesivi incorporati, che possono essere assegnati ai vari giorni: un’ottima idea per organizzare la settimana e distinguere le giornate dedicate agli incontri con i clienti dai giorni in cui incontrare gli impiegati. Presenta anche un elenco delle cose da fare, un tracker per le abitudini e un’app per la gestione del tempo. È disponibile sia in versione gratuita che a pagamento. 


5. Cal

Cal è la funzione calendario lanciata da Any.do, la celebre piattaforma per la gestione degli incarichi. Si tratta, in poche parole, di un’agenda compatibile con Android e incentrata sulla pianificazione e l’organizzazione: tra le varie alternative a Google Calendar, presenta l’interessante funzionalità che permette di aggiungere agli eventi dettagli come la localizzazione GPS, così da raggiungere il luogo designato con un semplice clic.

L’interfaccia utente è molto piacevole alla vista e funzionale: consente infatti di creare promemoria e di collegare il calendario con l’agenda presente su un dispositivo mobile o con un account Facebook, per non dimenticare i compleanni di amici e parenti. Semplice da usare ed essenziale, è disponibile gratuitamente e si integra, come è ovvio, con l’app di gestione degli incarichi e dei progetti Any.do.


6. DigiCal Calendario

Proprio come Cal, anche DigiCal Calendario è una delle alternative a Google Calendar compatibili con Android. La caratteristica che la distingue dalle altre app è la presenza di sette visualizzazioni diverse, che permettono di scegliere in ogni momento quella più pratica. Presenta inoltre nove temi e sei widget, per rendere la personalizzazione del calendario davvero completa.

Grazie alla pratica opzione di connessione con le previsioni del tempo, sarà possibile anche programmare la giornata in base alle condizioni meteo: un aiuto molto valido per chi si ritrova a viaggiare per lavoro o a organizzare appuntamenti all’aria aperta. Per memorizzare le informazioni su ogni evento, invece, basterà allegare una nota con un solo clic e impostare un promemoria da inviare in un determinato giorno e nell’orario scelto.


7. TimeTree

App completamente gratuita e in grado di condividere i calendari, TimeTree è un’opzione perfetta per le piccole aziende, il tempo libero e le attività che si svolgono fuori dall’ufficio, soprattutto se coinvolgono gruppi diversi di persone.

Si tratta di una delle alternative a Google Calendar più semplici da usare e che permette di creare calendari diversi e invitare persone differenti ad unirsi. Presenta inoltre una pratica sezione denominata Memo, per prendere appunti o fissare obiettivi da associare a un evento in particolare. È disponibile sia per Android che per iOS, oltre che in versione web.


8. Zoho Calendar

Zoho Calendar è incluso nelle funzionalità di Zoho Mail: una volta effettuato l’accesso, è possibile aprire il calendario e visualizzare tutti gli impegni inseriti. Si tratta di un’ottima scelta per quei team che cercano un’app facile da usare: aggiungere le riunioni si rivela infatti estremamente semplice. Chi viene invitato riceverà una e-mail e, in caso confermi la sua presenza, l’appuntamento verrà automaticamente aggiunto al calendario.

La possibilità di regolare tali impegni in base al fuso orario di ciascun utente la rende l’app ideale per lavorare con dipendenti situati in diverse parti del mondo. Zoho Calendar ti permette inoltre di gestire calendari di gruppo e di organizzare eventi nella massima semplicità ed è gratuito per svariati sistemi operativi e dispositivi che funzionano con Android e iOS.


9. Edo Agenda

Diretta principalmente ai freelancer, Edo Agenda aggiunge ai propri calendari degli strumenti base di gestione degli incarichi, per rendere l’organizzazione di riunioni e appuntamenti ancora più meticolosa. Non è una vera e propria app di gestione dei progetti, ma offre una serie di liste di cose da fare e promemoria che si dimostreranno validi alleati per te e il tuo team.

Essenziale e minimalista nel design, è un’altra delle alternative a Google Calendar che colpisce per intuitività e per l’aggiunta di opzioni interessanti, come il rapporto sul livello di produttività personale e il taccuino, per raccogliere dettagli e informazioni fondamentali riguardanti impegni e riunioni. Possiede una versione gratuita e una a pagamento.


10. Jorte

Jorte ha il suo punto di forza nella personalizzazione completa, con temi e schemi di colore che rendono il calendario ancora più piacevole alla vista. Ogni membro del team potrà selezionare gli eventi che desidera inserire automaticamente nel calendario come le feste nazionali, prendere appunti nel diario personale o condividere foto.

Come nel caso di Cal, è possibile incorporare all’interno del calendario anche le previsioni del tempo, le notizie dell’ultima ora e il GPS, per calcolare eventuali tempi di viaggio in modo corretto. L’app è gratuita, sebbene presenti un’opzione a pagamento che offre ulteriori modalità di personalizzazione.


11. Nextcloud Calendar

La caratteristica più importante di Nextcloud Calendar è quella di essere un'alternativa al calendario di Google self-hosted, che offre un controllo totale sui propri dati e, quindi, una garanzia di sicurezza in più. Come altre proposte sopra citate, facilita l’organizzazione di eventi, consente di estendere gli inviti alle riunioni sia ai membri del team che agli esterni all’azienda e, una volta confermata la propria presenza, registra l’appuntamento direttamente sul calendario.

Grazie alle sue potenzialità, sarà impossibile perdere di vista gli eventi: Nextcloud permette di trovarli rapidamente usando il motore di ricerca interno e di impostare delle sveglie per ricordarli. È anche dotata di un sistema di archiviazione e condivisione dei documenti e di svariati strumenti di comunicazione, come le videochiamate con protezione end-to-end.



Stai cercando una valida alternativa a Google Calendar?

Registrati su Bitrix24

Provalo gratis



12. Cozi

Mentre molti calendari si limitano all’organizzazione e alla gestione degli eventi, Cozi offre di più: oltre a centralizzare le riunioni tramite un sistema di codifica per colore, presenta svariate funzioni per la gestione della giornata lavorativa e personale. Si rivela infatti una delle migliori alternative a Google Calendar per la pianificazione familiare, tra liste della spesa, tracker di compleanno e persino un calendario per l’organizzazione dei pasti.

Il suo sistema di gestione degli incarichi permette a chi lo adopera di seguire i propri progressi giorno per giorno, nonché di assegnare attività con date di scadenza, condividere file e gestire più calendari. L’app è gratuita, sia per desktop che per dispositivi mobili.


13. Business Calendar 2

Business Calendar 2 aspira ad essere un’app estremamente user friendly e, per quanto possa volerci del tempo per abituarsi all’uso, si rivela presto una delle alternative più agili a Google Calendar.

Le festività nazionali possono essere incorporate al calendario con un semplice clic ed è anche possibile aggiungere delle categorie agli impegni per visualizzarli più facilmente, mentre il sistema di etichette permette di contrassegnare compleanni, riunioni e incontri con fornitori e clienti. Possiede una versione gratuita, ma il suo difetto principale è quello di essere disponibile solo per dispositivi Android.


14. Apple Calendar

Il vantaggio principale di Apple Calendar risiede nella sua sincronizzazione con iCloud, perfetta per chi si serve di dispositivi Apple. Basterà inserire un nuovo impegno o evento nel calendario sul cellulare per trasmetterlo immediatamente alla versione desktop. Molto semplice da usare, offre anche un’esperienza utente davvero ottimale.

Come per altre alternative a Google Calendar, anche Apple Calendar è sincronizzabile con altri calendari e permette di tenere tutte le attività e gli eventi in un unico spazio, oltre a consentire l’aggiunta di luoghi o tempistiche di viaggio agli appuntamenti e addirittura di includere una videochiamata tramite FaceTime a ogni evento. Il suo difetto principale, però, è quello di essere compatibile solo con iOS.


15. nTask

Gratuito, open source e disponibile per Android, nTask è principalmente progettato per la gestione dei progetti ma possiede un calendario dalle grandi potenzialità. Con il suo aiuto sarà infatti possibile creare riunioni e appuntamenti e organizzare gli incarichi in vista di un evento o immediatamente successivi, il tutto con pochi clic. Tenere sotto controllo i progetti si rivelerà ancora più semplice, grazie all’impostazione di date di scadenza precise.

Se hai bisogno di una gamma più vasta di strumenti, quest’app offre anche quelli per la comunicazione e la collaborazione, oltre a un sistema di messaggistica istantanea e di condivisione di documenti, che la rendono più completa di altre proposte.


16. Etar

Alternativa al calendario di Google open source, Etar può essere scaricata gratuitamente. Grazie alla sua semplicità, rappresenta un’opzione molto valida per la gestione del tempo dei liberi professionisti che lavorano da soli.

Estremamente essenziale, offre un calendario in cui è possibile aggiungere le riunioni e contrassegnarle con colori diversi, così da suddividere le attività professionali da quelle personali. Possiede un tema chiaro e uno scuro e tre tipi di visualizzazione: giornaliera, settimanale e mensile.


17. Proton Calendar

Proton Calendar è un’altra alternativa open source e gratuita, piuttosto essenziale ma che offre in più la sicurezza della crittografia end-to-end per proteggere i dati inseriti.

Non possiede molte caratteristiche a parte quelle più basilari delle altre app, ma permette di scegliere tra svariate visualizzazioni diverse, di lanciare eventi ricorrenti e di impostare notifiche e promemoria per ricordare gli eventi.


18. Fantastical

Sviluppata per iOS, Fantastical è semplice da usare come molte altre app presentate in questo elenco ed è dotata di un design essenziale, progettato per eventi che non richiedono una grande quantità di informazioni.

Fantastical consente di aggiungere indirizzi agli eventi e collegarli con Google Maps, oppure di inserire degli URL per collegarsi subito a determinati siti web. Potrai anche incorporare le previsioni del tempo e utilizzare il riconoscimento vocale per aggiungere gli eventi semplicemente pronunciando i dettagli ad alta voce. Non possiede un’alternativa gratuita, ma il prezzo dipende dal dispositivo utilizzato.


Trova l’alternativa a Google Calendar che fa per te

Ogni azienda è diversa e possiede delle esigenze differenti: ecco perché è necessario trovare delle alternative a Google Calendar che si adattino perfettamente a ciò di cui la compagnia ha davvero bisogno.

Le opzioni proposte sono molte, ma dovresti optare sempre per una piattaforma completa, che faciliti la centralizzazione dei dati e la gestione dell’impresa. Bitrix24 presenta tutte queste caratteristiche e molto altro: se cerchi un’alternativa sicura e semplice da usare, hai decisamente trovato ciò che fa per te. Per cui, cosa aspetti a provarlo subito?

Free. Unlimited. Online.
Bitrix24 è il posto dove ognuno può comunicare, collaborare agli incarichi e ai progetti, gestire i clienti e fare molto altro.
Registrati gratuitamente
Ti potrebbero interessare
Dodici motivi per cui il time management è importante
10 nozioni di base sulla gestione del tempo delle risorse umane
Nove consigli per migliorare il coinvolgimento dei dipendenti
Piano di lavoro settimanale da casa: 10 consigli per crearlo