Registrati gratuitamente

Le migliori alternative ad Asana per la gestione dei progetti

Le migliori alternative ad Asana per la gestione dei progetti
Il Team Bitrix24
20 Aprile 2022
Ultimo aggiornamento: 21 Aprile 2022

In un panorama in costante cambiamento come quello della gestione di progetti, è importantissimo avere accesso agli strumenti giusti: potrebbero fare la differenza tra un progetto di successo e uno destinato a fallire.

Asana è stato per anni uno dei più comuni strumenti gestionali in questo campo ma, a dispetto della sua popolarità, non è un software adatto a tutte le esigenze. Ecco perché di seguito troverai 10 alternative ad Asana che potrai utilizzare assieme ai tuoi collaboratori.


FAQ


Perché utilizzare uno strumento di gestione dei progetti?

Grazie agli strumenti forniti dai software di gestione dei progetti, potrai occuparti in anticipo di una grossa fetta del tuo lavoro, così da poterti poi focalizzare sulla correzione di eventuali problemi e sulla pianificazione a lungo termine. Il tuo flusso lavorativo verrà così ottimizzato, grazie a funzionalità che possiedono tutto ciò di cui il tuo team ha bisogno. Con un’organizzazione del genere, il tuo progetto non potrà che spiccare il volo!



Quali sono le caratteristiche più comuni degli strumenti di gestione dei progetti?

I migliori strumenti di gestione del lavoro solitamente includono:
  • Pianificazione del progetto
  • Software di gestione delle attività
  • Calendari e diagrammi di Gantt
  • Software di monitoraggio del tempo
  • Strumenti di collaborazione e comunicazione
  • Spazio di archiviazione su cloud
  • Rendicontazione e statistica



Perché utilizzare un software di tracciamento nella mia gestione dei progetti?

Un software che si occupi di monitorare il tempo si abbina perfettamente alle tue soluzioni di gestione dei progetti e ti spieghiamo perché:
  • Potrai gestire il tuo tempo in maniera più efficace
  • Emetterai fatture per fornitori e liberi professionisti in modo semplice
  • La rendicontazione per i tuoi investitori risulterà più accurata
  • Migliorerai le stime per i tuoi progetti futuri



In che modo un buon strumento di gestione dei progetti può aiutarmi a migliorare la performance del mio team?

La caratteristica di spicco del software è la sua componente organizzativa, che ti permette di gestire al meglio tutte le attività prima ancora di iniziare. Inoltre, grazie alle funzionalità di statistica e rendicontazione, i migliori strumenti di gestione del lavoro ti aiuteranno a identificare i punti di forza e di debolezza del tuo progetto, in modo da migliorare il tuo approccio in futuro.



Quanto costa uno strumento di gestione dei progetti?

Gli strumenti per la gestione dei progetti sono disponibili in una grande varietà di prezzi e tipologie. Quasi tutti presentano una versione gratuita, ma sottoscrivendo un abbonamento avrai accesso a funzioni più avanzate e opzioni specifiche. Per fare buon uso delle tue finanze, cerca degli strumenti che includano anche software di collaborazione, di gestione dei documenti, di comunicazione e via discorrendo.



Quali sono le migliori alternative ad Asana?

  1. Bitrix24
  2. Trello
  3. Basecamp
  4. Redbooth
  5. Workzone
  6. Adobe Workfront
  7. Wrike
  8. MindManager
  9. Zoho Projects
  10. Jira



1. Bitrix24

Punti di forza:

  • Moltissime funzionalità

  • Una versione gratuita impareggiabile

Bitrix24 è diventato molto velocemente una delle soluzioni più popolari e valide per quanto riguarda la gestione dei progetti. Nessuna delle altre alternative ad Asana menzionate in questa guida conta tanti strumenti quanto Bitrix24! Dalla gestione dei progetti e il monitoraggio del tempo alla comunicazione, dalla progettazione di siti web alla stesura di documenti collaborativi, avrai tutto ciò che ti serve in un unico spazio.

Prendi, per esempio, le funzionalità che riguardano il flusso lavorativo: in questo caso potrai impostare una serie di incarichi e salvarli come modello, così da poterli ripetere con facilità ogni volta che ne avrai bisogno. Grazie alle dipendenze, inoltre, tutte queste attività verranno assegnate automaticamente nell’ordine in cui le hai impostate inizialmente.

Potresti pensare che queste opzioni siano estremamente costose, ma in realtà l’iscrizione è gratuita e gli abbonamenti più avanzati hanno comunque un ottimo rapporto qualità-prezzo, considerando quanto ricche siano le funzioni offerte.


2. Trello

Punti di forza:

  • Facile da utilizzare per piccoli team

  • Visualizzazioni Kanban molto intuitive da tutti i dispositivi

Punti deboli:

  • Non è l’ideale per team in crescita

  • Possiede funzionalità di gestione dei progetti limitate

Trello è una delle alternative ad Asana più comuni e, come molti altri software, possiede una visualizzazione Kanban semplice da usare e che puoi personalizzare come vuoi. Assegna un membro del team a ogni incarico, stabilisci una scadenza e ricevi notifiche e promemoria per gestire con facilità il lavoro di tutti.

Se il tuo team non ha bisogno di funzioni particolarmente tecniche, Trello è la scelta migliore: la sua interfaccia intuitiva lo renderà più semplice da usare per tutti. Ti aiuterà inoltre a rimanere in contatto con fornitori e liberi professionisti senza problemi. La versione gratuita offre moltissime funzionalità di base per la gestione di progetti, con un registro delle attività e una serie illimitata di schede.

Non può però competere con molti software più professionali e non possiede le caratteristiche di visualizzazione e statistica di altri programmi, come Bitrix24. Ciò significa che dovrai collegare i tuoi documenti attraverso un’app di terza parte, aumentando potenzialmente i costi mensili.



Stai cercando una valida alternativa ad Asana?

Registrati su Bitrix24

Provalo gratis



3. Basecamp

Punti di forza:

  • Collaborazione lavorativa scorrevole

  • 100GB di archiviazione

Punti deboli:

  • Mancano alcune caratteristiche in diverse funzionalità gestionali

  • Per i team composti da poche persone, il costo è piuttosto alto

Operativo dal 1999, Basecamp è ancora uno dei software più famosi tra quelli utilizzati dalle aziende. Ma, al contrario di altre alternative, non si concentra del tutto sulla gestione progettuale: chi lo utilizza lo apprezza perlopiù per le sue funzioni di software di collaborazione. Quindi, non possiede caratteristiche quali i diagrammi di Gantt e le notifiche di scadenza, molto ricercate dalla maggior parte dei gestori di progetti.

Lavori in una società di servizi e stai cercando un software che ti permetta di comunicare senza problemi con i tuoi clienti? Le alternative valide a Basecamp non sono poi molte. In più, per un costo di 99$ al mese ti permette di pianificare le tue spese annuali, senza rincari in caso di crescita del tuo team. Non è esattamente una cifra abbordabile per le piccole aziende, ma quelle più grandi apprezzeranno sicuramente il prezzo vantaggioso.


4. Redbooth

Punti di forza:

  • Semplicità di visualizzazione

  • Ottima qualità audio e video

Punti deboli:

  • Non esiste una versione gratuita dopo la prova di due settimane

  • Non presenta moltissime funzioni, ma ha delle buone integrazioni

Redbooth rappresenta una delle migliori alternative ad Asana, con la sua ottima visualizzazione rapida del pannello di controllo e delle timeline dei progetti visivi.

Facendo della comunicazione intuitiva un suo punto di forza, Redbooth implementa un’app di chat aziendale che ti permette di inviare e ricevere messaggi in qualsiasi momento. Presenta inoltre una funzionalità di video chat, perfetta per i team che lavorano da remoto. Chi ha bisogno di strumenti di comunicazione ancora più variegati troverà pane per i suoi denti grazie alle integrazioni con piattaforme come Slack, Gmail e Dropbox.

Redbooth è una piattaforma versatile, che puoi utilizzare da computer o da dispositivi mobili (che supportano sistemi operativi Apple o Android), così da poter ricevere notifiche e promemoria ovunque ti trovi. Se hai paura di perdere tutti i dati, non temere: puoi sempre conservare la tua piattaforma su dei server personali grazie al cloud privato fornito da Redbooth.


5. Workzone

Punti di forza:

  • Strumenti progettuali di alta qualità

  • Funziona anche come software di collaborazione

Punti deboli:

  • Molto più costoso dei suoi concorrenti

  • La curva di apprendimento iniziale è piuttosto lunga

Workzone è uno strumento di gestione di progetti in grado di competere senza problemi con tutte le alternative ad Asana più conosciute inserite in questa lista.

Grazie a questo software, potrai impostare attività primarie e secondarie nei minimi dettagli, coinvolgendo i colleghi responsabili e stabilendo scadenze precise. Proprio come con Bitrix24, sarai anche in grado di sfruttare le dipendenze in modo che, una volta concluso un incarico, il successivo si attiverà automaticamente.

Tutte le persone coinvolte nel progetto riceveranno notifiche in caso di aggiornamenti o quando un compito si avvicina alla scadenza. Si tratta di una funzionalità perfetta per i responsabili che preferiscono avere un quadro generale dello status del progetto senza dover vagliare ogni singola attività personalmente.

Se stai gestendo più progetti nello stesso momento, potrai utilizzare dei modelli che ti eviteranno di dover impostare di nuovo da zero lo schema scelto. Ti sarà anche possibile creare più spazi di lavoro per gruppi diversi e limitare l’accesso a persone specifiche per migliorare la sicurezza generale.


6. Adobe Workfront

Punti di forza:

  • Semplice da configurare e personalizzare

  • Potenti funzionalità di rendicontazione e statistica

Punti deboli:

  • Piuttosto costoso

  • Può risultare complicato da padroneggiare

Workfront, sviluppato dalla famosissima Adobe, è una delle alternative ad Asana più complete in circolazione. Fornisce una serie di funzionalità molto utili, come quella che ti permette di gestire diversi flussi di lavoro personalizzati che diano il via ai tuoi progetti per lasciarti il tempo di focalizzarti su altri aspetti del tuo lavoro, invece di doverti occupare personalmente di ogni singolo incarico.

Chi si occupa della gestione dei progetti di solito desidera che attività e strumenti di rendicontazione siano collegati. In questo caso, potrai esaminare facilmente la tua performance e quella del tuo team, per identificare eventuali problemi il prima possibile e occupartene tempestivamente. Sarai così in grado di seguire diverse metodologie che si adattino alle vostre preferenze e Workfront ti seguirà nella crescita della tua azienda come uno strumento attivo e funzionale.

Se hai una certa dimestichezza con i prodotti Adobe, saprai che non sono mai particolarmente economici. Dato che ogni piano offerto è personalizzato secondo le tue esigenze, scordati di ottenere un prodotto standard a poco prezzo o addirittura gratuito. Ecco perché Adobe Workfront rappresenta una soluzione ideale per team che si occupano di grandi progetti e che possiedono le risorse per investire in modo consistente.


7. Wrike

Punti di forza:

  • Presenta una versione gratuita e un abbonamento conveniente

  • Possiede molte ottime funzionalità

Punti deboli:

  • Gli utenti hanno segnalato la presenza di molti bug

Wrike è un’altra delle alternative ad Asana che puoi utilizzare gratuitamente, se non superi un massimo di cinque utenti attivi complessivi. C’è da dire che un abbonamento professionale non ti costerà poi molto nel caso in cui la tua azienda cominci a espandersi, dato che il prezzo di questo piano è di solamente 9,80$ al mese per utente.

Wrike possiede anche tutte le funzionalità del caso! È infatti dotato di un numero maggiore di strumenti per la gestione di progetti rispetto ad Asana, ad esempio i diagrammi di Gantt con dipendenze tra incarichi o l’archiviazione di file basata su cloud. Volendo aggiungere altra carne al fuoco, con Wrike potrai anche accedere alle classiche liste delle cose da fare, alla rendicontazione interattiva in tempo reale e, nel caso in cui tu stia cercando una funzione non implementata, avrai anche la possibilità di integrarvi altri strumenti.

Come ogni altro strumento di progettazione che si rispetti, Wrike è ampiamente compatibile con altri dispositivi, sia fissi che mobili. Proprio come nel caso di Asana, ti troverai davanti a un’interfaccia chiara da leggere e semplice da comprendere.



Stai cercando una valida alternativa ad Asana?

Registrati su Bitrix24

Provalo gratis



8. MindManager

Punti di forza:

  • Flussi di lavoro e diagrammi di flusso facilmente gestibili

  • Piattaforma estremamente personalizzabile

Punti deboli:

  • Non molto versatile su altri dispositivi

MindManager è una delle app più complesse presenti sul mercato e, dopo il termine del mese di prova, si rivela anche piuttosto dispendiosa.

Ciò che la distingue dalle altre alternative ad Asana è il suo focus sul metodo delle mappe mentali. Si rivela estremamente personalizzabile e puoi utilizzarla per creare diagrammi di flusso, gestire i flussi di lavoro, organizzare grafici e aggiungere ogni genere di applicazione. Se ti sembra che manchi qualcosa all’appello, ti sarà utile sapere che questo software comprende anche una vasta gamma di integrazioni e componenti aggiuntivi.

Creata specificamente per la gestione dei progetti, MindManager ti consente di organizzare tabelle di marcia e scadenze e di visualizzarle come diagrammi di Gantt per facilitare il compito a tutto il team. “Smart Rules”, inoltre, porterà il tuo lavoro a un nuovo livello, consentendoti di aggiungere una formattazione condizionale ai tuoi grafici intelligenti, che adatteranno il loro contenuto di conseguenza.

Uno dei punti che giocano a sfavore di questa suite è il fatto che la versione Microsoft sia notevolmente migliore di quella Mac e l’impossibilità di cambiare piattaforma con facilità come accade per molte altre app già menzionate.


9. Zoho Projects

Punti di forza:

  • Il tuo portafogli non soffrirà troppo

  • Tante funzionalità di gestione dei progetti

Punti deboli:

  • Non prevede modelli di progetto

  • L’interfaccia utente può risultare confusa

Zoho Projects fa parte della serie di app Zoho e, come molte altre soluzioni di gestione dei progetti, possiede un sistema di organizzazione delle attività e un’ottima suite di programmi di comunicazione interna ed esterna. A differenza di altre app, prevede anche una funzione di monitoraggio del tempo e diagrammi di Gantt, automatizza al meglio il flusso di lavoro e implementa una sorta di social media interno al software, che permette ai membri del team di rimanere sempre aggiornati con le ultime novità.

Il sistema di rendicontazione di Zoho è professionale e fornisce analisi dettagliate dei tuoi progressi, così da permetterti di occuparti subito di eventuali problemi invece di aspettare la fine del progetto. Gestisci una squadra di programmatori? Zoho Projects prevede una funzionalità di tracciamento dei bug, che puoi utilizzare per assicurare il massimo della qualità al tuo prodotto.

Pur non possedendo le stesse caratteristiche degli strumenti di Bitrix24, puoi affiancarlo ad altri prodotti della suite come, ad esempio, il CRM di Zoho.


10. Jira

Punti di forza:

  • Perfetto per i team tecnici

  • Strumenti dinamici e ottima funzione di rendicontazione

Punti deboli:

  • Gli strumenti di comunicazione sono quasi assenti

Jira punta alla versatilità, dimostrandosi uno dei prodotti preferiti da sviluppatori e programmatori. Nella sua suite troverai, ad esempio, bacheche Scrum, schede Kanban e tabelle di marcia, strumenti molto più complessi rispetto alle altre alternative di Asana presenti nella lista. Potrai anche accedere a utili funzionalità di statistica e rendicontazione, superiori a quelli che ti aspetteresti da Asana.

Per quanto sia molto apprezzato dai team tecnici, a Jira mancano alcune caratteristiche extra che possiedono invece altri software in questo elenco. Ad esempio, non è possibile fare chiamate o videochiamate dall’app e più applicazioni utilizzerai, più il costo mensile aumenterà.

A livello di spese, Jira si rivela piuttosto economico e offre una versione gratuita per le aziende con poco personale. Stai cercando un metodo di lavoro rapido e versatile? Grazie a questa suite i tuoi progetti partiranno con la massima facilità.


Scegli subito il software che fa per te e inizia a gestire al meglio tutti i tuoi progetti

Arrivati a questo punto, avrai già capito quali siano le alternative ad Asana presenti sul mercato e perché quella che appare come migliore potrebbe non essere la più completa e migliore. Ogni prodotto è dedicato a una particolare fascia di utenza: Jira è perfetto per gli sviluppatori, Wrike per i piccoli team, mentre Basecamp è più improntato alla comunicazione che alla gestione dei progetti.

Al momento di scegliere l’alternativa più adatta a te, ti apparirà chiaro quale sia il nostro miglior strumento di gestione del lavoro. Sicuramente dovrai tenere in considerazione il costo: molti software non sono economici e comunque non è detto che le compagnie debbano puntare a strumenti di fascia alta.

Iscriviti subito a Bitrix24 gratuitamente e inizia a utilizzare una vasta gamma di soluzioni di gestione dei progetti e delle visualizzazioni che non troverai altrove! Fin dal primo giorno avrai a disposizione tanti strumenti di qualità. Grazie alle funzionalità di comunicazione e collaborazione comprese nel pacchetto - oltre alla gestione degli incarichi - non dovrai nemmeno preoccuparti di acquistare più abbonamenti per coprire tutte le aree del tuo progetto. 




Free. Unlimited. Online.
Bitrix24 è il posto dove ognuno può comunicare, collaborare agli incarichi e ai progetti, gestire i clienti e fare molto altro.
Registrati gratuitamente
Ti potrebbero interessare
Guida alle 5 fasi del ciclo di vita del progetto
I migliori 6 software per la gestione di incarichi e progetti e come trovare quello più adatto alle proprie esigenze
CRM mobile: 6 vantaggi per i team di vendita
Le 5 migliori alternative a Trello per il Project Management nel 2021