Articles Le 10 migliori alternative a Shopify per il tuo e-commerce

Le 10 migliori alternative a Shopify per il tuo e-commerce

Federica Cavalli
11 min
396
Aggiornato: 15 Gennaio 2024
Federica Cavalli
Aggiornato: 15 Gennaio 2024
Le 10 migliori alternative a Shopify per il tuo e-commerce

Negli ultimi anni Shopify si è imposto come una delle principali e più popolari soluzioni personalizzabili per creare negozi online. I suoi prezzi potrebbero però non convincerti, oppure il suo design potrebbe non soddisfare in pieno le necessità della tua compagnia. In questi casi, è opportuno scegliere un’opzione più adatta alla tua azienda.

Sul mercato esistono numerose piattaforme e-commerce facili da usare, ideali sia per le piccole imprese che per quelle con un volume di vendite maggiore. Inizia subito a leggere questo articolo e scopri le 10 migliori alternative a Shopify.

1. Bitrix24

Tra le principali alternative a Shopify troviamo Bitrix24, considerata una delle piattaforme e-commerce più complete e intuitive sul mercato. A differenza di altri software, Bitrix24 offre numerosi modelli pronti per la SEO, che ti aiuteranno a creare un numero illimitato di pagine con il suo sistema basato sui blocchi. In più otterrai un sottodominio gratuito, un’opzione particolarmente interessante per aiutare gli imprenditori principianti a contenere i costi generali.

Grazie a Bitrix24 potrai creare un negozio online completo, con un catalogo di prodotti suddivisi per categorie secondo le tue necessità. Avrai la possibilità di realizzare schede specifiche per ogni prodotto complete di immagini e descrizioni dettagliate, che verranno aggiunte direttamente al catalogo. Riempi il tuo magazzino di prodotti e gestiscili rapidamente dal pannello di controllo, configura diverse opzioni di pagamento, stabilisci le regole per gli sconti su articoli specifici o coupon e applica, se necessario, restrizioni in base al metodo di pagamento, al servizio di consegna o al prezzo.

  

Scegli l’alternativa a Shopify più adatta alle tue esigenze   

  

Registrati su Bitrix24   

   PROVALO GRATIS   

Il suo CRM integrato consente di gestire efficacemente tutti i dati dei clienti, visualizzare la loro esperienza all’interno della pipeline di vendita e offrire assistenza quando necessario. Inoltre, potrai abilitare la gestione dell’inventario direttamente dal CRM e restare sempre informato sulla quantità di prodotti presenti in magazzino. Potrai anche lanciare campagne di marketing o pubblicitarie mirate utilizzando le informazioni compilate all’interno del CRM. Rapporti sui clienti, sulle vendite e sulle tendenze sono un valore aggiunto di questa piattaforma.

Oltre a quanto sopra, Bitrix24 presenta una live chat e un widget di callback al negozio web, che ti aiuteranno a non perdere nemmeno una potenziale vendita. In più, il cliente avrà accesso a un’area personale, da cui controllare gli ordini effettuati e la data stimata per l’arrivo.

Queste e molte altre caratteristiche rendono Bitrix24 uno dei migliori competitor di Shopify. Il software è scalabile e offre sia un piano gratuito che una serie di opzioni a pagamento, dotate di un numero ancora maggiore di funzionalità.

2. BigCommerce

BigCommerce è un software per e-commerce dotato di tecnologia drag and drop, che risulta intuitivo anche per chi possiede una conoscenza basilare degli strumenti informatici. Per iniziare a creare il tuo negozio web ti basterà scaricare uno dei modelli a disposizione nel marketplace (a pagamento o gratuiti), adatti sia a negozi per clienti finali che B2B.

BigCommerce.jpg

La caratteristica che rende BigCommerce una delle migliori alternative a Shopify è la funzionalità multivaluta, che consente di effettuare transazioni internazionali agevolando il lavoro delle aziende che vendono in tutto il mondo. Con BigCommerce potrai anche progettare più negozi e, in questo modo, rivolgerti a mercati e fasce di pubblico diversi. Qualunque necessità o dubbio potranno essere risolti prontamente dal suo servizio clienti.

BigCommerce consente di effettuare chiamate API, fornire assistenza ai clienti tramite il contact center integrato, creare preventivi e aggiungere svariati canali di vendita. Puoi provare gratuitamente il software per 15 giorni, dopodiché dovrai scegliere tra diversi abbonamenti a pagamento.

3. WooCommerce

Considerato uno dei migliori sostituti di Shopify, WooCommerce è la soluzione ideale per le aziende che possiedono un sito web su WordPress e non vogliono perdere tempo a trasferire i dati. Sviluppare un negozio web funzionale è estremamente semplice: sono sufficienti pochi clic e l’installazione di un plugin sul pannello di controllo. Si tratta di un’opzione open source e, per questo motivo, non è necessario disporre di una licenza per utilizzarla. Si integra perfettamente con la maggior parte dei temi di WordPress, ma per garantire la stabilità del negozio è necessario verificare che la compatibilità sia al 100%.

Con WooCommerce potrai realizzare una scheda di ciascun articolo caricando rapidamente le immagini dei tuoi prodotti, raccoglierli in categorie per aiutare i clienti a trovarli con maggior semplicità, aggiungere descrizioni, mettere gli articoli in relazione tra loro per aumentare le possibilità di upselling e cross-selling e aggiungere con facilità informazioni come termini e condizioni e costi di spedizione.

L’implementazione di WooCommerce potrebbe richiedere più impegno rispetto ad altre piattaforme: una caratteristica da tenere in considerazione prima di sceglierlo. Se desideri ottenere funzionalità come gateway di pagamento con carta di credito o PayPal e la possibilità di generare fatture, ad esempio, potresti aver bisogno di scaricare svariati plugin a pagamento. È quindi necessario valutare se, sommando tutte le funzionalità desiderate, è possibile restare all’interno del budget previsto all’inizio.

4. Ecwid

Ecwid è la soluzione perfetta per chi vende su diverse piattaforme e desidera giungere a una maggior centralizzazione. Potrai infatti unificare le tue vendite su social come Instagram e Facebook con mercati di dimensioni maggiori come Amazon o eBay, il tutto nella massima semplicità, oltre a collegare il negozio online con il tuo sito web. Ecwid offre la possibilità di gestire sia l’inventario che gli ordini e i pagamenti tramite l’app per iOS e Android, oltre a presentare svariati strumenti di marketing che aiutano a realizzare campagne pubblicitarie sui social, la possibilità di inviare e-mail automatizzate per i carrelli abbandonati e creare codici sconto.

Semplice da usare e intuitivo anche per chi non possiede conoscenze tecniche avanzate, Ecwid è dotato di un servizio clienti in tempo reale, che risolverà qualunque problema o difficoltà. Dispone di un piano gratuito, ma chi possiede un numero elevato di prodotti da vendere dovrebbe orientarsi verso un piano a pagamento: l’abbonamento base permette infatti di ospitare solamente 10 articoli all’interno del negozio web.

5. Weebly

Un’altra delle alternative a Shopify da prendere in considerazione è Weebly, dotata di un pratico sistema drag and drop per personalizzare i modelli dei negozi online in maniera rapida e semplice. Potrai aggiungere immagini, muovere blocchi e mostrare quanti articoli sono disponibili, oltre ad accettare ordini online sia per prodotti e servizi fisici che per articoli virtuali.

Come altre soluzioni e-commerce simili a Shopify, anche Weebly permette di configurare l’invio di e-mail sia ai clienti che ai lead e di incrementare il tasso di conversione grazie alle e-mail rivolte a chi ha abbandonato il proprio carrello. Il suo team di assistenza, inoltre, fornisce aiuto a chiunque abbia bisogno di una guida per progettare e avviare il negozio online.

Le funzionalità di base della piattaforma soddisfano egregiamente le aspettative degli imprenditori, ma non è progettata per gestire grandi volumi di vendite: per questo motivo, risulta carente in termini di scalabilità. Dispone di un piano gratuito, ma se desideri collegare il tuo dominio personalizzato o hai bisogno di ottenere delle statistiche dovrai scegliere un piano a pagamento.

article 72-min.jpg

6. Volusion

Volusion è un’alternativa a Shopify perfetta per le piccole imprese e caratterizzata da una grande semplicità d’uso: l’azienda produttrice ha infatti realizzato una serie di tutorial completi, che semplificano la creazione del negozio online passo dopo passo. A livello di personalizzazione, presenta svariati modelli che potrai utilizzare per rendere unico il negozio web, includendo foto dei tuoi prodotti e mettendo in risalto gli articoli in promozione. Utilizza le funzioni SEO per rendere visibile il tuo negozio ai motori di ricerca e visualizza il ROI con rapporti completi.

Prova le funzionalità del software gratuitamente per 14 giorni: dopodiché, potrai scegliere tra svariati abbonamenti, in base al numero di prodotti supportati e al totale dei pagamenti online ricevuti durante il corso dell'anno. Si tratta di un'opzione scalabile, anche se potrebbe risultare costosa per le aziende che hanno aperto da poco la loro attività di e-commerce.

7. Sellfy

Sellfy è una delle soluzioni personalizzabili per negozi online più popolari tra i venditori di articoli digitali, come gli ebook. A differenza delle alternative a Shopify finora presentate, può essere incorporata direttamente all’interno del sito web o utilizzata per sviluppare un negozio online autonomo.

Creare un negozio funzionale si rivela un’operazione molto rapida e il testo potrà persino essere tradotto nella lingua del visitatore in base alla sua posizione geografica. Grazie al suo design è possibile sia lanciare un negozio di prodotti fisici che archiviare file per lo streaming online e consegnare prodotti digitali, il tutto nella massima semplicità.

Gli strumenti di marketing offerti da Sellfy sono in-app, ossia è possibile gestire pubblicità e campagne utilizzando la stessa piattaforma, oltre a collegarlo con gli account social dell’azienda. Dopo una prova gratuita di 14 giorni, potrai scegliere tra tre diversi abbonamenti a pagamento.

8. PinnacleCart

Se stai cercando strumenti di creazione di negozi online che offrono assistenza al marketing e alle vendite, puoi rivolgerti a PinnacleCart. Non è necessario conoscere la programmazione per sviluppare un negozio online: è sufficiente scegliere un modello e modificare testo, video e immagini secondo le tue necessità, oppure progettarne uno da zero.

PinnacleCart permette di scegliere tra 25 metodi di pagamento, attivare l’opzione di abbonamento e integrare pratiche app di gestione dell’inventario o di fatturazione. Dispone di un piano gratuito che richiede l’attivazione di PruPay e di varie opzioni a pagamento.

9. BigCartel

Una delle piattaforme e-commerce più famose è certamente BigCartel, dedicata a influencer, artisti, artigiani e creativi in generale. Molto semplice da usare, permette di realizzare rapidamente un negozio online funzionale e completo, senza troppe complicazioni o eccessive opzioni di personalizzazione.

Il negozio web creato con BigCartel può essere gestito direttamente dall’app, che consente di inviare gli ordini, aggiornare i prodotti e creare promozioni. La piattaforma fornisce anche un sistema di statistiche, ma per collegarla a Google Analytics è necessario pagare un abbonamento. Grazie al piano gratuito è possibile vendere fino a 5 prodotti con più gateway di pagamento, ma caricando una sola foto per articolo.

10. Squarespace

L’ultima delle alternative a Shopify di questo elenco è anche una delle più popolari tra chi possiede una piccola impresa. Per vendere con Squarespace basta creare un account e scegliere un modello preimpostato: facile da usare e intuitivo, include una grande varietà di metodi di pagamento come Stripe, Apple Pay e PayPal.

Squarespace.jpg

Una delle funzionalità più uniche di Squarespace è la possibilità di accettare pagamenti anche di persona, scaricando l’app e collegando a essa il lettore: in questo modo è possibile centralizzare tutti i pagamenti ricevuti, sia nel negozio fisico che online. Potrai inoltre creare e-mail automatiche e promozioni e lavorare sull’ottimizzazione dei motori di ricerca con gli strumenti SEO in-app. Ogni abbonamento include un dominio personalizzato per il primo anno, che diventa a carico del cliente a partire dall’anno successivo.

Analizza le alternative a Shopify e scegli quella più adatta alle tue esigenze

Le alternative a Shopify presenti sul mercato sono molte, ognuna con caratteristiche e funzionalità differenti. Al momento di scegliere quella più adatta alla tua azienda, prendi in considerazione le tue necessità e aspettative e valuta con attenzione tutte le opzioni disponibili. Analizza i costi associati, le possibilità di personalizzazione e di integrazione del CRM o di un sistema di contabilità, oltre agli strumenti di marketing.

Nella sfida Shopify vs altre piattaforme, Bitrix24 si distingue per le sue numerose, utili funzionalità: più che un semplice strumento di creazione di negozi online, è una vera e propria piattaforma integrale di gestione aziendale.

Grazie a Bitrix24 avrai subito a tua disposizione tutti i vantaggi della centralizzazione in un unico spazio. Crea il tuo sito web, gestisci il servizio clienti direttamente dal contact center, visualizza l’avanzamento dei lead all’interno del funnel di vendita e molto di più: cosa aspetti a provarlo? Iscriviti subito e approfitta delle sue potenzialità!

  

Scegli l’alternativa a Shopify più adatta alle tue esigenze   

  

Registrati su Bitrix24   

   PROVALO GRATIS   

FAQ

Quali sono le caratteristiche chiave da cercare in un’alternativa a Shopify?

Le caratteristiche chiave da cercare in un’alternativa a Shopify sono:

  • Un’interfaccia intuitiva e semplice da usare
  • La gestione dei pagamenti e dell’inventario
  • La possibilità di personalizzare design, colori e funzionalità
  • Un sistema CRM
  • La scalabilità
  • Un valido servizio clienti
  • L’integrazione con le app utilizzate dall’azienda
  • Solide misure di sicurezza
  • Costi che rispondono al budget aziendale
  • Recensioni e opinioni positive
Come si confrontano le alternative a Shopify in termini di prezzo e valore?

Le alternative a Shopify variano notevolmente in termini di prezzo e valore, offrendo opzioni più economiche con funzionalità simili o soluzioni più costose con integrazioni avanzate. La scelta dipende dalle specifiche esigenze e risorse di ciascuna azienda.

Quali sono le migliori alternative a Shopify per le piccole e medie imprese?

Le migliori alternative a Shopify per le piccole e medie imprese sono:

  • Bitrix24
  • BigCommerce
  • WooCommerce
  • Ecwid
  • Weebly
  • Volusion
  • Sellfy
  • PinnacleCart
  • BigCartel
  • Squarespace
Più popolare
IA
Le 7 migliori alternative a ChatGPT e OpenAI: scoprile ora
Come gestire un collega difficile? 10 consigli professionali
Piccole imprese
I 10 migliori software di contabilità per le piccole imprese
Cos’è l’ascolto attivo? 7 strategie per migliorarlo e chiudere più vendite
10 migliori alternative a Canva con modelli per i tuoi progetti
Indice dei contenuti
1. Bitrix24 2. BigCommerce 3. WooCommerce 4. Ecwid 5. Weebly 6. Volusion 7. Sellfy 8. PinnacleCart 9. BigCartel 10. Squarespace Analizza le alternative a Shopify e scegli quella più adatta alle tue esigenze FAQ
Ti potrebbero interessare
Blog
Webinar
glossario

Free. Unlimited. Online.

Bitrix24 è il posto dove ognuno può comunicare, collaborare agli incarichi e ai progetti, gestire i clienti e fare molto altro.

Inizia gratis
Ti potrebbero interessare
Come creare una solida cultura del lavoro a distanza
Come creare una solida cultura del lavoro a distanza
11 min
7 vantaggi del software di gestione delle attività per dispositivo mobile
7 vantaggi del software di gestione delle attività per dispositivo mobile
11 min
10 vantaggi dell’utilizzo di un software di monitoraggio delle attività nella gestione dei progetti
10 vantaggi dell’utilizzo di un software di monitoraggio delle attività nella gestione dei progetti
11 min